Montecatini 31 dicembre 2017 - Crescono in modo significativo gli arrivi e le presenze dei turisti, italiani e stranieri, nel mese di novembre. La città ottiene un successo particolare rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, nonostante le polemiche sull’avvio delle attrazioni del periodo natalizio. Gli arrivi complessivi, permanenze inferiori a tre giorni, di italiani e stranieri, sono stati 34.707, il 33,38% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il risultato positivo è stato registrato anche in soggiorni relativi a periodi superiori.

Le presenze complessive, infatti, sono state 78.172, il 36% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. I dati indicano una crescita positiva sia per gli italiani che per gli stranieri. Per i primi, gli arrivi sono stati 18.149, il 43,19% in più rispetto allo scorso anno, mentre le presenze ammontano a 34.149, con un aumento di ben il 51,64%. Risultati positivi, anche se con un margine di crescita inferiore, anche da parte degli stranieri. Gli arrivi sono stati 16.558, il 24,07% in più, mentre le presenze ammontano a 44.023, con un aumento del 25,92%.

La Casa di Babbo Natale, che quest’anno è partita l’11 novembre, potrebbe essere la motivazione principale alla base di questo risultato, nonostante le polemiche scoppiate ormai da mesi. Questa e le altre attrazioni allestite per le festività sembrano aver attirato presenze in questo mese, anche se devono essere ancora valutati i risultati di dicembre. Almeno a novembre, l’assenza di un comitato capace di coordinare tutte le iniziative non sarebbe pesata troppo, come testimoniano i buoni risultati, soprattutto sul fronte italiano, il mercato legato al turismo delle famiglie.

Anche la Valdinievole, complessivamente, presenta risultati positivi nel mese di novembre, determinati comunque dalla prestazione di Montecatini, visto che i numeri delle altre realtà, in questo periodo dell’anno, non si sono avvicinati nemmeno lontanamente a quelli della città. Gli arrivi del comprensorio, durante il mese di novembre, sono stati 41.742, mentre le presenze sono state 90.842, con un aumento, rispettivamente del 31,87% e del 35,78%.