Montecatini 8 febbraio 2018 - La Regione dà il via libera alla nomina di Alessandro Michelotti nel ruolo di amministratore unico delle Terme. Il presidente Enrico Rossi, ieri mattina, ha firmato il decreto per il professionista di Pescia. L'ufficializzazione è prevista nell’imminente assemblea dei soci, dove è presente anche il Comune. “Commercialista dal 1994 – si legge nelle motivazioni del provvedimento - iscritto dal 1993 nell’albo dei promotori finanziari e dal 1999 nell’albo dei revisori contabili, Michelotti è stato scelto di intesa con il Comune sulla base del suo curriculum per la sua esperienza, formativa e professionale, particolarmente indicata ad assumere il ruolo di amministratore unico delle Terme, tenuto conto che la società sta attraversando un periodo di profonda riorganizzazione che necessita di particolari esperienze economiche e di gestione di impresa.

Le esperienze del commercialista, svolte soprattutto nel settore delle imprese individuali, società di persone e di capitali, consorzi e cooperative, sono maturate in diversi settori, con particolare riferimento alle procedure contabili e amministrative, nonché alla consulenza finanziaria e di gestione societaria. Particolarmente significative risultano infine le innumerevoli esperienze di presidente del collegio dei revisori, membro del collegio e revisore unico maturate nel 1996, anche per enti pubblici”. Federica Fratoni, assessore regionale al termalismo, sottolinea come “con la nomina di Michelotti si apra una nuova fase, nella quale il rilancio delle società si lega alla possibilità di una sostanziale privatizzazione.

Si tratta di un percorso che la Regione intende condurre insieme al Comune, in modo trasparente e, possibilmente, partecipato, volto all’individuazione di un soggetto imprenditoriale qualificato, in grado di mettere in campo i progetti e gli investimenti necessari per un definitivo rilancio. Sul piano della gestione, l’amministratore sarà chiamato a completare il lavoro avviato da Carlo Brogioni nella definizione di un nuovo accordo con le banche, il convenzionamento con l’Asl per la riabilitazione, la definizione della vendita della Palazzina Regia e del contenzioso con Unipol”.

L’esponente della giunta di Enrico Rossi ricorda come “le Terme dovranno essere motore e riferimento per le tante iniziative promozionali in calendario nel 2018: il Festival della Salute, la Borsa del Turismo Sportivo, la Città del Natale, Special Olimpycs, solo per citarne alcuni. Si apre una fase strategica e carica di stimoli, che chiederà a tutti gli attori, regionali e locali, di esserne protagonisti”.