Montecatini, 24 settembre 2017 - Sporco di sangue, entra in un comando dei carabinieri di Pistoia e, in stato di confusione, racconta di avere aggredito un anziano nella sua abitazione nel corso di una discussione e dice di temere di averlo ucciso. E' successo a Montecatini Terme. I militari si sono recati all'abitazione indicata dal 23enne.

All'interno il padrone di casa, 87enne, cosciente ma con una ferita sanguinante all'altezza del lobo di un orecchio e qualche contusione sul viso. I carabinieri hanno anche trovato il coltello da cucina spezzato con il quale sarebbe stato inferto il colpo. L'uomo è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso di Pescia e le sue condizioni non sono gravi. I due si conoscevano da qualche giorno, ma cosa abbia scatenato la furia del giovane è oggetto di indagini. Il 23enne è stato arrestato per tentato omicidio.