Montecatini, 6 agosto 2017 - Un malore improvviso ha causato la morte di Roberto Fera, montecatinese di 30 anni, molto conosciuto nella città termale e in Valdinievole per i suoi trascorsi di giocatore di basket e di barman in diversi frequentati locali. Alle 21 di sabato 5 un fortissimo dolore alla testa, un grido per il lancinante dolore e l'allarme al 118 lanciato dalla sua campagna.

Nell'abitazione della centralissima piazza XX Settembre sono arrivati i soccorritori del vicino pronto soccorso di Montecatini, ma ormai per il giovane, già privo di conoscenza, non c'è stato niente da fare. Inutili tutti i tentativi per rianimarlo. La causa del decesso potrebbe essere un aneurisma cerebrale. Roberto è figlio del noto commercialista Vincenzo Fera. La notizia della tragedia ha provocato un vasto cordoglio soprattutto negli ambienti sportivi di Montecatini, che Roberto frequentava da giovanissimo.

Appena il giorno precedente la città aveva pianto la scomparsa a soli 21 anni di Lorenzo Cellai, vittima di un incidente stradale in montagna. Pochi giorni fa la scomparsa del 33enne Fabio Cinelli, volontario della Misericordia di Pieve a Nievole, i cui funerali si sono svolti proprio sabato pomeriggio.