Montecatini 8 settembre 2017 - La città esprime un coro di approvazione per il nuovo intervento del commissariato, ma chiede azione concrete al ministero degli Interni per potenziare l’organico della polizia. L’arresto dei due rapinatori albanesi, autori dell’aggressione ai danni di una coppia di turisti rumeni, è avvenuto in poche ore, grazie agli agenti guidati dal vicequestore Mara Ferasin. Uno dei malviventi addirittura ha strappato con un morso un pezzo del padiglione di un orecchio a una vittima, un atto mai avvenuto in città. 

 

Il problema sicurezza comunque resta alto in città, anche alla luce dei fatti avvenuti tra domenica e lunedì nella zona del mercato coperto. In via Garibaldi alcuni sudamericani sono stati protagonisti di una violenta lite, mentre poco lontano una prostituta nigeriana è rimasta ferita da una coltellata a un braccio. Il Comune si congratula con la polizia e si impegna a sollecitare rinforzi a Roma. «Ancora una volta – dice l’amministrazione – gli uomini del commissariato, egregiamente guidati, hanno dimostrato che la cittadinanza può contare su di loro. Il sindaco Giuseppe Bellandi è costantemente impegnato in riunioni, a livello nazionale e locale per garantire il necessario rafforzamento dell’organico. L’amministrazione confida che arrivino al più presto segnali tangibili dal ministero sull’aumento del personale della polizia, più volte richiesto».

 

Il consigliere di minoranza Luca Baroncini, capogruppo della lista civica Mi Piace Montecatini, esprime apprezzamento per il lavoro svolto dalle forze dell’ordine e non rinuncia a una critica pungente verso il Comune. «Gli autori della rapina – ricorda l’esponente dell’opposizione – sono stati individuati e fermati in poche ore dai valorosi agenti della polizia. A tutti loro e ai carabinieri vanno la mia stima e la mia gratitudine. Peccato che il loro lavoro non sia semplificato dal Comune che continua a non ammettere l’allarme sicurezza e a non prendere provvedimenti utili. Montecatini non è mai stata così in preda a problemi del genere. Un anno fa presentai una mozione sulla sicurezza. Purtroppo le cose sono soltanto peggiorate».  

 

Nicola Pieri, presidente di Confcommercio, sollecita anche un maggior impiego dei vigili urbani sulla strada. «Il rapido intervento della polizia – sottolinea – è stato davvero eccezionale. Ormai da tempo diciamo che il vicequestore Ferasin ha dato una svolta significativa all’attività del commissariato. Nell’attesa che possano arrivare eventuali rinforzi per la polizia, però, sarebbe opportuno togliere qualche vigile urbano dagli uffici e mandarlo in strada».