Montecatini 9 agosto 2017 - Slitta di alcuni mesi l’avvio dei lavori per la realizzazione della nuova sede del supermercato Esselunga, in via Machiavelli, nell’area della Nievoletta, a Montecatini. Il consiglio comunale ha dato il via libera al provvedimento all’inizio di giugno, ma l’operazione per il momento non parte. La società della grande distribuzione, dopo la scomparsa dello storico patron Bernardo Caprotti, in queste ultime settimane ha preferito concentrarsi su importanti questioni relative all’assetto della proprietà. Proprio a giugno, le dispute all’interno della famiglia dell’imprenditore sono state risolte con un accordo firmato da Giuliana Albera, vedova di Caprotti, e la figlia Marina, da una parte, e i figli del primo matrimonio dell’imprenditore Violetta e Giuseppe. A questi ultimi è rimasto il 30% dell’azienda, come azionisti, mentre il 70% è andato alle prime due. Giulia e Marina hanno respinto un’offerta d’acquisto presentata dalla società di investimenti cinese Yda Investment Group, per 7,3 miliardi di euro.

 

L’azienda, dall’approvazione della concessione edilizia, ha un anno di tempo per far partire i lavori e versare gli oneri di urbanizzazione. La nuova sede della catena di supermercati occuperà 2500 metri quadrati, all’interno di un fabbricato di 5900 che sorgerà su un terreno dove attualmente non ci sono edifici di alcun genere. L’accordo prevede anche varie opere di urbanizzazione, a carico di Esselunga. Tra queste sono previsti un parcheggio da oltre 750 posti e il miglioramento della funzionalità e della struttura di due rotonde, alla convergenza con via Camporcioni e via del Gallo. La società provvederà anche ad allestire una nuova area a verde nella zona e a costruire, a scomputo degli oneri di urbanizzazione, una rotatoria che sorgerà tra via Cividale, via Foscolo, via Nievoletta e via Gentile. 

 

Con una parte degli introiti realizzati grazie ai pagamenti richiesti alla società inoltre sarà realizzato un nuovo parco giochi per bambini in pineta, al fine di rendere il grande polmone verde più accogliente e gradevole per le famiglie, come annunciato da tempo in consiglio comunale. I soldi in arrivo dagli oneri di urbanizzazione a carico di Esselunga, per circa 4 milioni di euro, andranno anche a coprire interventi di riasfaltatura delle strade e di rifacimento dell’illuminazione pubblica nella zona Sud.