Montecatini 26 novembre 2017 - «La polizia è disponibile ad aiutare gli uffici del Comune per tutte le verifiche in merito ai soggetti che avviano le procedure per l’apertura di pubblici esercizi e attività commerciali». Il vicequestore Mara Ferasin, dirigente del commissariato di Montecatini, ha rilanciato l’importanza della collaborazione tra le istituzioni, allo scopo tutelare sicurezza e legalità, in città, giovedì scorso, durante il forum organizzato da Confcommercio, nella sede dell’associazione. Un tema importante, quello del controllo sui soggetti che aprono nuove attività, all’interno di un tessuto colpito dalla crisi economica e bisognoso di un rilancio.

 

«La sinergia tra forze diverse – ha ribadito Ferasin – è fondamentale in questo campo come in altri, a garanzia dei cittadini. Quindi, nel caso in cui l’amministrazione avesse bisogno di noi per attività del genere, siamo pronti a dare una mano». La riforma del commercio avviata quasi vent’anni fa dall’allora ministro Pier Luigi Bersani, nell’ambito degli indirizzi dell’Unione Europea se da un lato ha facilitato le procedure di avvio per chi è interessato ad aprire negozi e locali, dall’altro, ha reso più difficile alle amministrazioni comunale ogni possibile valutazione sui soggetti che intendono avviare attività commerciali.

 

Moreno Degli Esposti, titolare del Bar Gori e vicepresidente di Fipe-Confcommercio, esprime apprezzamento per la dichiarazione rilasciata dal vicequestore Ferasin, ribadendo l’importanza della collaborazione. «Attività del genere – sottolinea – possono funzionare anche come valido deterrente per tenere lontano determinati soggetti dalla città. Una realtà commerciale all’interno della quale non si annidano soggetti poco raccomandabili ha senza dubbio maggiori possibilità di sviluppo. Siamo favorevoli a quanto dichiarato dalla dirigente del commissariato e ribadiamo la disponibilità a parlarne con il Comune in qualsiasi momento, auspicando passi avanti in questo senso».

 

Nicola Pieri, presidente di Confcommercio Montecatini, aggiunge che «la sicurezza è un tema fondamentale per lo sviluppo del territorio. La presenza di personaggi poco raccomandabili in città distrugge qualsiasi possibilità di sviluppo». Tiziano Tempestini, direttore di Confcommercio Pistoia e Prato, ribadisce che «a Montecatini l’associazione riceve manifestazioni da parte di imprenditori preoccupati per l’escalation dei problemi legati alla sicurezza. Non vogliamo puntare il dito contro le responsabilità altrui, ma creare coesione cercando soluzioni condivise».