Montecatini 7 gennaio 2017 - Il servizio di bike sharing a Montecatini è tornato in funzione? Così sembrava in base alla comunicazione inviata alle 11.43 dello scorso 22 dicembre da parte della società di gestione «Bicincittà». Ecco il testo: «Comunichiamo che il servizio di bike sharing di Montecatini Terme è stato riattivato nella giornata di ieri, 21 dicembre 2017. La società Bicincittà in questo lasso temporale ha dovuto ripristinare e mettere in sicurezza tutte le stazioni del servizio». Ma ieri sera, 6 gennaio, nessuna bicicletta era presente – neppure una – nelle postazioni principali della città. Zero bici davanti allo stadio, altrettante al parcheggio Adriano De Zan presso il Palavinci e zero anche in piazza Gramsci davanti alla stazione di Montecatini Centro. E la lista può continuare. Le foto che pubblichiamo sopra sono lì a dimostrarlo.

Insomma il servizio è ripreso, ma le bici elettriche non ci sono. Carnevale non è lontano, ma sembra uno scherzo fuori stagione. Il 6 dicembre, dopo un servizio su La Nazione che rendeva noti vari furti di biciclette dagli stalli, il gestore annunciò la sospensione del servizio. «Negli ultimi giorni la società Bicincittà – si leggeva nella mail – ha comunicato all’amministrazione comunale di aver subìto una serie di episodi, vandalici e furti, perpetrati alla flotta del servizio in cinque differenti ciclostazioni, a quanto pare a opera dallo stesso soggetto che ha sottratto batterie, cestini, ruote e in alcuni casi bici intere.

Per un numero complessivo tra vandalismi e furti di 16. Al fine di evitare il proseguimento di tali gravi e indebite sottrazioni – proseguiva il comunicato – abbiamo provveduto tempestivamente a ritirare le biciclette presenti nelle ciclostazioni, e a sospendere temporaneamente il servizio. Abbiamo sporto formale denuncia, fornendo a questura e commissariato di polizia tutte le informazioni e documentazioni utili per venire a conoscenza delle dinamiche e dei colpevoli».La sospensione dette il via ad aspre polemiche su tutto il servizio costato 600mila euro di contributi europei girati dalla Regione a Montecatini.

Nel 2017 fu reso noto dall’amministrazione comunale che la media di utilizzo giornaliero era di appena 7 biciclette. Adesso sembra arduo raggiungere quota 1, visto che gli stalli sono deserti dopo 16 giorni dall’annuncio della ripresa del noleggio. Sulla vicenda nel 2017 era stato presentato un esposto alla procura della Repubblica da parte dell’ex consigliere regionale Carlo Maltagliati. I carabinieri recentemente hanno infatti acquisito la relativa documentazione negli uffici comunali.