Surfista trovato morto: "L'ha stroncato un'aritmia"

L'esame del medico legale

Una ferita alla testa aveva fatto pensare a percosse

Soccorsi

Carrara, 6 settembre 2011  - E' stata un'aritmia cardiaca maligna la causa della morte di Nicola Luciani, il trentunenne trovato morto dalla fidanzata sabato sera nella sua abitazione di Carrara dopo una serata trascorsa alla Septemberfest che si sta svolgendo a Marina di Carrara (Massa Carrara).

 

Sul corpo del giovane oggi è stato effettuato l'esame esterno dal medico legale Maurizio Ratti che ha stabilito che la ferita occipitale, che inizialmente sembrava fosse dovuta a una botta o a percosse, è compatibile con la caduta a seguito dell'infarto fulminante.  Il medico legale ha escluso che il giovane abbia abusato di alcol. Il giovane era un surfista molto conosciuto a Carrara.
 

Pubblicità locale
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP