Carrara, 10 ottobre 2017 - Accolto il ricorso del Commissario del Pd: sospesi coloro che hanno fatto campagna elettorale contro il partito. La commissione regionale di garanzia, chiamata a esprimersi sulle delibere e sui ricorsi di Carrara e di Piombino, ieri sera ha accolto la richiesta di Gianni Anselmi di sospendere dal partito coloro che fecero campagna elettorale contro via Groppini. Di fatto le lettere che il commissario inviò nelle scorse settimane hanno efficacia e i vannuccciani, per intenderci, dovranno considerarsi sospesi dal partito. All’ordine del giorno della commissione, presieduta da Agostino Fragrai, il ricorso presentato da Gianni Anselmi, commissario dell’unione comunale di Carrara, relativo a oltre una decina di iscritti Pd che si erano candidati in liste avverse al partito alle scorse elezioni amministrative e il ricorso presentato da alcuni iscritti del Pd di Piombino contro le decisioni della commissione locale. Per quanto riguarda Carrara, la commissione di garanzia ha accolto il ricorso di Anselmi e gli iscritti sono di fatto sospesi al momento dal Partito democratico. Per quanto riguarda Piombino, a seguito delle audizioni svolte la scorsa settimana dalla stessa commissione in loco, è stato deliberato che non sono emerse violazioni dello Statuto o del Codice etico del Pd. Per perfezionare le procedure di iscrizione dei 309 che sono stati oggetto di ricorso, la commissione sancisce la riapertura dei termini del tesseramento del coordinamento territoriale di Piombino Val di Cornia- Elba fino a domenica 15 ottobre - limitatamente appunto ai 309 la cui tessera è al centro del ricorso. Intanto per i giochi locali, il Partito democratico ha presentato ieri sera al fotofinish le firme per le candidature ai vertici del partito. Per l’area rigoniana sono stati presentati i nomi di Paolo Grassi per il provinciale e del vannucciano Enrico Tonelli per il comunale. Per la parte del Partito democratico «ortodosso» saranno presentati i nomi di Gianluca Brizzi per il comunale e di Enzo Manenti per la provincia. Le varie candidature dovranno essere sottoposte ai voti dei vari congressi di circolo per poi essere ratificate nel congresso di novembre.