Il candidato sindaco ha consegnato una risposta scritta per rispondere alle istanze di questi cittadini, che due settimane fa avevano utilizzato il nostro giornale per farsi sentire. Nicolai: «Siamo soddisfatti. Il M5S unica speranza di cambiamento per Carrara. Saremo i vostri “gregari”». «Vi ringraziamo per l’interesse che avete dimostrato per il benessere della nostra città e oggi vi consegnamo la risposta scritta del Movimento 5 Stelle alle vostre istanze». Con queste parole il portavoce in consiglio comunale e candidato a sindaco Francesco De Pasquale ha aperto l’incontro al  camposcuola di Marina di Carrara con i cittadini che nei giorni scorsi avevano fatto pervenire al M5S una serie di proposte in venticinque punti per Carrara.  De Pasquale, parlando con Andrea Nicolai, Mauro Fantoni e altri quattro cittadini, ha dato una risposta, toccando i punti principali della risposta del M5S che vanno dal problema delle bollette di Gaia al  rischio a cui potremmo andare incontro se anche per la raccolta e il trattamento rifiuti «sarà creato l’ennesimo carrozzone che ci porterà — ha evidenziato il portavoce pentastellato — a un servizio più  scarso e bollette più alte. La nostra intenzione, come sta già facendo il sindaco di Livorno, è quella di bloccare questo iter che non favorirebbe i cittadini ma le grandi aziende private».  Altro punto importante segnalato da questi cittadini riguarda la sicurezza idrogeologica di un  territorio martoriato. «Su questo punto — ha sottolineato De Pasquale — il nostro impegno sarà massimo nel verificare che i lavori di messa in sicurezza che stanno effettuando Regione e Consorzio di  bonifica, procedano nella maniera giusta. Di certo non ci comporteremo con la superficialità di questa amministrazione comunale e di quelle che ci hanno preceduto».  Soddisfatti i cittadini che hanno ascoltato con interesse quanto detto da De Pasquale.

«Ringraziamo il Movimento 5 Stelle per questo incontro di oggi» ha detto Nicolai. «Con questi suggerimenti vorremmo  essere, usando un termine sportivo, i vostri gregari per farvi vincere la “tappa di Carrara”. Noi vogliamo che questa città finalmente possa cambiare, e il Movimento 5 Stelle oggi rappresenta l’unica  opportunità di cambiamento e di rottura con le dinamiche della vecchia politica». Importante il passaggio sullo sport. Infatti una delle richieste a cui questi cittadini, appassionati di  sport e frequentatori del camposcuola, tengono di più, riguarda proprio la creazione di una struttura indoor dove poter ospitare sport quali pallamano, boxe, pattinaggio a rotelle e atletica. «Vorremmo  organizzare un convegno per parlare di questo progetto — ha ripetuto Fantoni, dopo averlo scritto sul giornale due settimane fa — che potrebbe essere realizzato all’interno dei padiglioni di Carrarafiere. Un progetto con cui potrebbero guadagnarci lo  sport, il commercio e tutta Carrara». «Una proposta davvero interessante — ha risposto De Pasquale
— a cui vorremmo portare il nostro contributo».

E a proposito di sport, da appassionato di corsa di fondo, De Pasquale si è presentato in tuta e scarpe

da ginnastica e, al termine dell’incontro, ne ha approfittato per fare un po’ di allenamento.