Carrara, 31 gennaio 2018 - Un tandem verso il Parlamento. Angelo Zubbani e Cosimo Ferri candidati alla Camera uniti verso Roma. Ieri i due candidati, il primo per la lista Insieme (con Verdi e Prodi) il secondo nel Partito democratico, hanno aperto la campagna elettorale con Roberto Nicoli (che corre nei Verdi). Il centrosinistra si ritrova unito e più che mai vitale per la campagna elettorale che, con la nuova legge premia le coalizioni. Così, nella sede del Psi c’è la folla delle grandi occasioni con Angelo Zubbani, capolista della lista Insieme per la Camera e Cosimo Ferri, sottosegretario alla Giustizia candidato per il Partito Democratico. Per Angelo Zubbani si tratta di « una partenza entusiasmante dal punto di vista della partecipazione che ci mette in campo per una campagna elettorale breve, ma che sarà appassionante. Il nostro obiettivo è fare si che i socialisti continuino ad avere una rappresentanza parlamentare. Insieme, anche a livello locale, é una lista di coalizione per il presente e per il futuro. Con la partecipazione di oggi diamo un messaggio importante. Proporremo obiettivi semplici e concreti per andare «avanti insieme». Cosimo Ferri ha sottolineato la volontà di rappresentare in Parlamento « un territorio che ha tanti problemi e che deve essere sostenuto dalle politiche del governo declinate e attuate con una visione moderna, efficiente e concreta. Ci sono potenzialità eccezionali che possono diventare un motore di sviluppo per generare occupazione, ma è indispensabile avere forza politica e rappresentanza nel Parlamento e nel governo. In questi anni abbiamo approvato leggi importanti nel campo della giustizia e della sicurezza, ma c’è ancora molto da fare: un lavoro da portare avanti con una visione di tutela dei diritti investendo in prevenzione. Servono investimenti nell’ambiente, é necessario continuare a potenziare la sanità e puntare sulle grandi risorse di cui disponiamo. Mi sono candidato per testimoniare il buon lavoro fatto dal governo e le buone leggi approvate oltre che per rappresentare il mio territorio. Votare la coalizione significa sostenere ciascuno di noi e, una volta tanto, mettendo insieme e premiando le forze migliori del mondo progressista». «Noi, come Verdi - ha detto Roberto Nicoli - abbiamo partecipato con entusiasmo a questa coalizione che ha una connotazione ulivista e garantisce rappresentanza a movimenti come il nostro che vuole affrontare i problemi per risolverli, non solo per denunciare senza soluzioni. Abbiamo un grande bagaglio di conoscenze da mettere a disposizione di un governo che vuole impegnarsi nella tutela dell’ambiente».