Carrara, 13 febbraio 2018 - Centinaia di firme sono state raccolte dal comitato «Una piazza per Faber», che si prepara a festeggiare il cantautore al Fuori Porta di Andrea Fusani il 18 febbraio, giorno della sua nascita. Qui, dalle 18,30 sarà protagonista la musica dei Kinnara, e durante lo spettacolo sarà condivisa coi presenti la bozza del documento da sottoporre all’assessore alla Cultura Federica Forti. Tra i firmatari della bozza c’è anche Francesco Gabbani, vincitore nel 2017 del festival di Sanremo con la canzone Occidentali’s karma, che si è esibito domenica sera al programma di Fabio Fazio su Raitre «Che tempo che fa?» con «Bocca di rosa» oltre che don Andrea Gallo, suo acceso estimatore. L’idea è quella di intitolare la piazza antistante il bar, piazza Battisti, al cantautore ligure de «Il Pescatore», anarchico e molto vicino alla nostra città: qua fece il famoso concerto di beneficenza per la stampa anarchica al Politeama nel 1982 e in giovinezza si iscrisse alla Federazione Anarchica di Carrara. Il progetto non sarebbe nemmeno ‘offensivo’ per la memoria di Cesare Battisti, in quanto un’altra piazza, questa volta a Fontia, è presente sul territorio.

La descrizione dell’evento direttamente dalla pagina Facebook del Fuoriporta: «18 febbraio 1940 - 18 febbraio 2017. Quale data migliore del compleanno di Fabrizio De Andrè per festeggiare e portare avanti il progetto di “Una Piazza per Faber”? Domenica al nostro locale, una serata di incontro e di musica organizzata dalla associazione culturale Gli Animosi. Dalle 18, riepilogo dell’attività 2017 e progetti 2018 dell’associazione. Presentazione progetto “Una Piazza per Faber” con lettura del documento da consegnare alla pubblica amministrazione. Dalle 18,30 - Kinnara in acustico dal vivo. Durante la serata sarà possibile iscriversi o rinnovare l’iscrizione alla associazione culturale Gli Animosi. Possibilità di aperitivo o cena con focacce, pizze, taglieri, in loco, prezzi alla carta dal menù del locale Fuoriporta. Ingresso libero»