Massa, 2 dicembre 2017 - È in carcere il medico radiologo dell'Asl Toscana Nord Ovest arrestato dalla polizia all'ospedale delle Apuane a Marina di Massa. Nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere, firmata dal gip del tribunale di Massa su richiesta della procura, si contesterebbe al medico il reato di truffa ai danni dello Stato.

Secondo quanto si è appreso il radiologo era stato denunciato alla procura dalla stessa Asl per comportamenti legati al suo orario di lavoro in ospedale. In pratica non avrebbe potuto lavorare altrove svolgendo l'attività cosiddetta "intramoenia", che prevede prestazioni erogate al di fuori del normale orario di lavoro dai medici di un ospedale, i quali utilizzano le strutture ambulatoriali e diagnostiche dell'ospedale stesso a fronte del pagamento da parte del paziente di una tariffa.