Massa, 28 febbraio 2017 - La procura di Massa ha aperto un'inchiesta su una serie di irregolarità commesse da carabinieri in servizio in Lunigiana. Sarebbero una ventina i militari al centro degli accertamenti condotti dagli stessi carabinieri di altri reparti e dalla Forestale che avrebbero compiuto anche perquisizioni e sequestri.

Dall'inchiesta, sulla quale c'è stretto riserbo e coordinata dal sostituto procuratore Alessia Iacopini, emergerebbero una serie di reati contestati a vario titolo ai singoli militari: tra questi le lesioni nei confronti di un cittadino extracomunitario nel corso di un'attività di controllo e presunte false attestazioni nei verbali successivi allo stesso controllo.