Carrara, 6 dicembre 2017 - Sorpresi a spacciare a casa cocaina e eroina; coppia arrestata dai carabinieri. A seguito di specifico servizio mirato al contrasto dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti effettuato in Marina, i militari, nei giorni scorsi, hanno tratto in arresto due persone, una donna di 38 anni ed un 27enne di origine marocchina, entrambi già noti alle forze dell’ordine per altri reati. I militari, sulla scorta di alcune segnalazioni ricevute, hanno attivato una serie di controlli che hanno consentito di accertare che in un’abitazione in Marina, ed in affitto alla donna, vi era un via vai di giovani, alcuni dei quali già conosciuti agli operanti quali consumatori di sostanze stupefacenti; uno di questi, un 24enne di Castelnuovo Magra, è stato poi fermato e trovato in possesso di una dose di eroina.

I carabinieri hanno quindi deciso di fare irruzione nell’immobile al fine di verificare la fondatezza delle notizie acquisite. I militari hanno quindi provveduto ad effettuare un’attenta e scrupolosa perquisizione di tutti i locali che ha consentito di rinvenire 7 grammi di eroina suddivisa in 9 dosi, 0,6 grammi di cocaina e 1,3 grammi di hashish suddiviso in 2 dosi, un bilancino di precisione, materiale atto al confezionamento e del denaro, probabilmente frutto dell’illecita attività di spaccio. La donna e l’extracomunitario, trovato anch’egli all’interno della casa, sono stati accompagnati al comando di via Chiesa dove, effettuate le incombenze di rito, sono stati dichiarati in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio, in concorso, di sostanze stupefacenti; gli stessi, sono ora agli arresti domiciliari in un’abitazione di Carrara. Successivamente sono stati poi accompagnati al Tribunale di Massa che ne ha convalidato l’arresto, confermando la già adottata misura cautelare, in attesa del relativo processo fissato per la fine del mese di dicembre; per il 24enne invece è scattata la segnalazione alla Prefettura di La Spezia poiché consumatore di sostanze stupefacenti. L’ultima operazione degli uomini dell’Arma va ad aggiungersi a quella conclusa con successo il giorno prima, ovvero l’arresto di uno spacciatore di 19 anni che era stato trovato in possesso di alcune dosi di droga. Anche per il baby spacciatore sono scattate le manette.