Carrara, 8 febbraio 2018 - La scala di Sanremo, cuore pulsante della kermesse canora, parla carrarino. C’è sempre un po’ di noi al festival della canzone italiana. Dopo la grande presenza in scena dell’anno scorso di Francesco Gabbani, vincitore della 67esima edizione con Occidentali’s karma, la città quest’anno è rappresentata dalle sue eccellenze. La scala che ha visto scendere nella prima serata cantanti del calibro di Ornella Vanoni, i Pooh (alla spicciolata) e i presentatori Michelle Hunziker, Pierfrancesco Favino e Claudio Baglioni, è stata realizzata dal materiale prodotto da un’azienda di Nazzano, la Bencore dell’amministratore delegato Giorgio Bianchini, un’eccellenza mondiale per il tipo di pannelli alveolari prodotti (c’è soltanto un’altra azienda, in Austria, che produce materiali simili). L’imprenditore, oggi a Londra per una fiera di settore, ha scoperto che era protagonista con il suo lavoro sul palco dell’Ariston la prima sera della 68esima edizione: « Guardavo il palco e riflettevo: «guarda che materiale simile al nostro». Poi ho chiamato il mio venditore e lui mi ha ricordato che eravamo stati proprio noi a fornire quel prodotto. La Rai, alla quale inviammo ‘campioni’ dei nostri prodotti, ci ha contattato il 22 dicembre scorso per chiederci un ordine da concludere entro fine anno. Non abbiamo nemmeno fatto le ferie, ma con il senno di poi il risultato è stato davvero ottimo. La scenografa Emanuela Emanuela Trixie Zitkowsky ha pensato alla scala come un fiore, incontro tra luce immagine e architettura, con l’utilizzo dei pannelli starlight plus clear che con la retroilluminazione diventa un vero percorso di luce. Il nostro materiale è composto da una serie di resine, preferito al vetro perché meno pesante. Abbiamo anche realizzato il palco della serata della finale di Champions league tra Juventus e Real Madrid dove si sono esibiti i Black Eyed Peas , con un altro materiale nostro materiale». La produzione del festival di Sanremo ha richiesto circa 300 metri di pannelli all’azienda di Nazzano e successivamente ha montato il palco che, a detta di tutti, è un vero spettacolo di luci e riflessi. Ben 11 milioni e mezzo di persone l’hanno apprezzato. Bencore nasce nel 1999 per sviluppare una tecnologia innovativa, brevettata, per la produzione di pannelli in termo-resine a struttura alveolare, riuscendo a coniugare 4 elementi essenziali: leggerezza, rigidità, trasparenza e design. Bencore si indirizza allo sviluppo di un prodotto specifico per l’architettura di interni e per il design.