Massa Carrara, 1 febbraio 2018 - Un evento sportivo che sposa i due Comuni di Massa e Carrara, la seconda edizione della White Marble Marathon in programma domenica 11 febbraio, che quest’anno si arricchisce del marchio Fonteviva e che è stata presentata ieri a Palazzo Ducale.

A prendere la parola per primo è stato Paolo Barghini, deus ex machina dell’evento nonché ultramaratoneta conosciuto in tutto il mondo, che ha ringraziato "coloro che hanno creduto in un progetto sposato in primis dalle due amministrazioni comunali – ha spiegato l’ideatore – a partire dal sindaco di Massa Alessandro Volpi che ci ha dimostrato il suo sostegno, proseguendo con l’ex sindaco di Carrara fino a quello attuale Francesco De Pasquale, che sta contribuendo a farlo crescere".

E’ per volontà dell’amministrazione carrarese infatti, che l’arrivo della maratona anziché al campo scuola come lo scorso anno, terminerà in piazza delle Nazioni Unite. Uno sforzo notevole anche sotto gli aspetti organizzativo, logistico e gestionale, che coinvolge 500 volontari, dalla pubblica assistenza agli operatori dell’ambito medico sanitario fino agli studenti di diversi istituti scolastici superiori.

Quarantadue chilometri e 195 metri tra mare e montagne con partenza e arrivo a Marina di Carrara, passando da Marina di Massa, dove si concluderà il percorso della mezza maratona, fino a toccare il centro storico massese. Un percorso veloce e suggestivo, quasi interamente pianeggiante e in grado di far conoscere la nostra provincia in un periodo ideale, prima della primavera. Tre competizioni e una corsa, o camminata non competitiva, di 41, 21 e 10 chilometri, compresa quella per l’assegnazione dei titoli di campione italiano dell’Unione nazionale veterani dello sport di mezza maratona, sia di categoria che di sezione.

"Una kermesse agonistica importante che ha l’ambizione di diventare un appuntamento significativo di grande rilievo per chi pratica questa disciplina – ha sottolineato il sindaco di Massa – ma anche un evento di promozione turistica importante e una vetrina per il nostro territorio". Previste presenze significative tra gli atleti provenienti sia da tutta Italia che dall’estero, al momento gli iscritti superano i seicento.

"Siamo di fronte a un insieme di eccellenze dell’ambito sportivo e sociale – dice l’assessore allo Sport di Carrara Alessandro Trivelli – che insieme contribuiscono a promuovere una manifestazione che merita tutto il nostro appoggio".

La Fonteviva rappresentata dal presidente Stefano Pileri ha realizzato una bottiglia speciale con il logo della White Marble Marathon. Presenti anche Gianacarlo Casotti in rappresentanza della Provincia e gli assessori comunali massesi allo Sport Gabriele Carioli e alla Promozione del territorio Elena Mosti.