Carrara, 14 febbraio 2018 - Dolore, pensiero e divertimento: sono le tre fasi di ogni lungo cammino descritte nel documentario «Le energie invisibili», che verrà proiettato al cinema Garibaldi domani alle 21. I due autori, il videomaker Luca Contieri e il fotografo Mimmo Lanzafame hanno raccontato per immagini il loro viaggio a piedi da Milano a Roma, che li ha portati a percorrere 750 chilometri in 26 giorni. Lungo il tragitto, che ha coinciso per la maggior parte con la Via Francigena, hanno raccolto le testimonianze degli altri viandanti: «È stato un viaggio fisico e interiore al tempo stesso». Gli incontri che hanno lungo la via Francigena (la strada di pellegrinaggio affrontata per la prima volta dal vescovo Sigerico partito da Canterbury per raggiungere Roma) mutano progressivamente questa prospettiva e aprono il loro sguardo nei confronti di quelle energie che vanno oltre al visibile e che possono essere ri-scoperte solo se ci si concede una possibilità di ‘staccare’ dal quotidiano incontrando realmente il territorio e le persone. I due pellegrini hanno lo straordinario pregio di guardare ai propri compagni di viaggio senza pregiudizi e senza filtri ideologici. Incontrano persone che compiono il percorso per motivi religiosi e offrono loro lo stesso spazio e lo stesso ascolto che danno a chi invece è ateo o si è messo in cammino in ricerca anche solo di se stesso