Venezia, 22 aprile 2017 - Con un terzo tempino eccezionale (27-3 il parziale dei 10') Gesam vince anche gara tre di semifinale scudetto contro Venezia con il punteggio di 65-48 ed approda, per la seconda stagione consecutiva e per la terza nella sua storia, a giocare la finale scudetto contro la squadra che vincerà l'altra semifinale, quella tra Ragusa e Schio. Dopo due tempini equilibrati, in cui le squadre si sorpassano a vicenda più volte, il citato terzo periodo affonda inesorabilmente le speranze delle venete e, nell'ultimo periodo, Gesam controlla agevolmente il ritorno delle padrone di casa che, in verità, non c'è. Ennesima gara tutta sostanza di Kayla Pedersen, mvp della partita ed autrice di una doppia doppia con 14 punti e 10 rimbalzi. Grande prova anche delle altre del quintetto iniziale che, esclusa Crippa che offre una grandissima difesa, vanno tutte in doppia cifra. Ora Gesam tornerà in campo domenica 30 aprile, non sa ancora se in casa, l'altra semifinale l'avrebbe vinta Ragusa, o fuori, in quel caso contro Schio.

UMANA REYER VENEZIA-GESAM GAS LUCCA 48-65 

VENEZIA: Micovic, Melchiori ne, Carangelo 13, Sandri, Cubaj, Ruzickova 4, C. Dotto 6, Madera ne, Togliani ne, Fontenette 6, Walker 14, Favento 3. All. Liberalotto.

GESAM GAS LUCCA: Battisodo 6, Landi ne, Tognalini 2, Pedersen 14, F. Dotto 14, Wojta 10, Harmon 13, Crippa 2, Miccoli, Salvestrini ne, Ngo Ndjok 4, Mandroni ne. All. Diamanti.

Arbitri: Pazzaglia (PS), Marton (TV), Colazzo (MI).

Note: parziali: 13-14 / 26-25 / 29-52. Tiri: VE 17/42 t2, 3/15 t3, 5/6 tl; LU 24/51 – 4/11 – 5/6. Rimbalzi 34-38.