Lucca, 9 maggio 2017 - Sono entrate in redazione in punta di piedi. Le magnifiche dodici giocatrici della Gesam Gas Basket Le Mura, che hanno vinto domenica al Palatagliate lo storico scudetto della Serie A1 di basket femminile, ancora sotto l’effetto di una notte quasi insonne, tra festeggiamenti e scarico di tensione, si sono prestate, ieri, all’ennesimo fuoco di fila di domande, fotografie e di complimenti. Una visita a «La Nazione» culminata con la foto di rito sul terrazzo della nostra redazione mentre le biancorosse scandivano lo slogan «I campioni siamo noi!». La grande coppa dello scudetto è entrata in testa al gruppo, sorretta dal dirigente responsabile eventi della società, Andrea Piancastelli. A lui, al ds Lidia Gorlin, all’addetto stampa Lorenzo Vannucci e alla responsabile della biglietteria Silvia Cattani, che hanno accompagnato la squadra, vanno i nostri ringraziamenti per la disponibilità e la sensibilità dimostrata anche in questa occasione.

Le ragazze della Gesam in redazione

UNICO grande assente, coach Mirco Diamanti, ma era scontato: se c’è un personaggio più «refrattario» di lui alle celebrazioni o alle cerimonie, qualcuno ce lo presenti. I festeggiamenti, domenica, li abbiamo vissuti in diretta: chi al Palasport, chi davanti alla televisione (sopportando pure qualche commento eccessivamente pro-Schio), chi partecipando al raduno spontaneo (o flash-mob, fate voi), nella tarda serata, in piazza del Giglio, di giocatrici, staff e tifosi, culminata con l’ingresso nel Teatro, dove i «100Cellos», protagonisti della serata di chiusura di Lucca Classica Festival, hanno improvvisato, di loro iniziativa, l’inno di Mameli.

Basket femminile, scudetto a Lucca: le foto della festa

IL TUTTO seguito «live» da «La Nazione». Poi, ancora, tutti all’«Ottavo Nano» fino a notte inoltrata, prima di cercare di chiudere gli occhi o forse no, per paura che tutto non si rivelasse solo un sogno. Invece è la splendida realtà, quella di un grande gruppo che ha saputo soffrire, lottare, lavorare duramente fino al raggiungimento di un obiettivo che sembrava impossibile. E il primo scudetto vinto dalla città di Lucca è un traguardo meritatissimo e che dà lustro e visibilità alla città. Persino La Domenica Sportiva della Rai, in coda al programma, ha sottolineato che Lucca era in festa per lo scudetto del basket femminile. A vederle da vicino, queste ragazze sembrano angioletti e invece sul parquet sono capaci di scatenare l’inferno. Hanno portato anche una mascotte, il West Highland White Terrier di Valeria Battisodo, che troneggia nelle foto al centro del gruppo. Un gruppo che sarebbe bello mantenere unito così com’è.