Lucca, 30 aprile 2016 - Al termine di una gara intensa ed un tempo supplementare, la Gesam Lucca riesce a far sua la prima gara di semifinale (la formula è vincerne due su tre) con il punteggio di 77-73 contro l'Umana Venezia. Sotto per quasi due quarti, le toscane nei primi 6' del terzo quarto mettono in campo un terrificante parziale di 13-0 che le venete riusciranno a recuperare grazie alle bombe della ex Bagnara. Ottima la gara di Harmon, ma strepitosa quella del capitano Martina Crippa, anima e cuore della squadra. Nel supplementare è una sfida tra Bagnara, altre due triple, e la coppia Harmon-Wojta, che recupera palloni e segna dalla lunetta per il 74-73 finale. Martedì al Taliercio la gara due e l'eventuale gara tre, a Lucca venerdi prossimo.

Gesam Lucca-Umana Venezia 77-73

GESAM GAS LUCCA: Viale ne, Templari 3, F. Dotto 5, Wojta 17, Reggiani, Harmon 28, Crippa 18, Gaeta ne, Laterza ne, Mandroni ne, Pedersen 4, Gatti 2. All. Diamanti.

VENEZIA: Carangelo 8, Christmas 14, Pan 2, Bagnara 21, Sandri 2, Formica, Ruzickova 16, C. Dotto 2, Cubaj ne, Fontenette 8. All. Liberalotto.

Arbitri: Maschietto (TV), Grigioni (RM), Raimondo (RM))

Note: parziali: 16-22 / 38-37 / 55-44 / 67-67. Tiri: LU 26/50 t2, 2/12 t3, 19/23 tl; VE 18/43 – 9/22 – 10/13. Rimbalzi 40-35. Spettatori 1.900 circa. Cinque falli: Ruzickova 39’42”