Lucca, 8 novembre 2016 - Centrodestra unito per «replicare le esperienze vincenti di Arezzo e Grosseto alle ultime due tornate amministrative»: è questa la direzione che Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega Nord Toscana intendono imboccare per individuare nomi e strategie in vista delle elezioni comunali a Lucca nel 2017. Ad annunciarlo sono stati i vertici dei tre partiti, con il coordinatore regionale di Forza Italia Stefano Mugnai e il capogruppo di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli che, insieme al segretario locale di Lega Nord Francesco Pellati, hanno incontrato i giornalisti.

«A Lucca - ha ricordato Mugnai - abbiamo già avuto l'onore di amministrare restituendo alla città uno slancio che la sinistra ha da principio cavalcato ma che poi, soprattutto nel corso degli ultimi tempi, ha esaurito nell'inerzia decisionale dovuta, qui come altrove, alle beghe correntizie di un partito allo sbando. Noi oggi siamo i soli capaci di ritrovare quella spinta, aprendo le finestre ideali di questo territorio a innovazione strutturale, revisione delle tariffe, politiche per la sicurezza, valorizzazione delle peculiarità produttive, ambientali, culturali e sociali di una città i cui abitanti sono oggi abbandonati a se stessi». «Il centrodestra si è completamente rinnovato in Toscana - ha sottolineato Donzelli - a Lucca vogliamo governare con un progetto nuovo per la città, con idee e volti che guardano al futuro. Ecco perché troveremo uomini di rottura, fuori dai vecchi schemi e chiaramente alternativi all'attuale amministrazione». Pur non potendo partecipare il coordinatore regionale della Lega Nord Manuel Vescovi ha affidato il suo messaggio a una lettera: «La città di Lucca - afferma Vescovi - si merita ben altro rispetto all'attuale situazione. Noi - conclude - faremo il possibile perché i lucchesi possano vivere in un contesto diverso e la città abbia reali prospettive di crescita dal punto di vista socio-economico».