Lucca, 29 novembre 2017 - Chiedi chi erano i Beatles? Erano quattro fantastici artisti che hanno sconvolto la musica, i «Fab Four» appunto. A testimoniare quell’epoca straordinaria, dopo la scomparsa di John Lennon e George Harrison, sono rimasti in due: Paul McCartney e Ringo Starr. Ebbene l’occasione per rivederli assieme in una storica e sensazionale reunion artistica targata Beatles potrebbe esserci a Lucca l’estate prossima nella fatidica data dell’11 luglio. Ciò che resta dei Beatles nella stessa location che ha visto il 23 settembre scorso lo show dei Rolling Stones: sarebbe da brividi.
 
L’ipotesi di un favoloso concerto Macca / Starr a Lucca, data per attendibile nel circuito dei fan più accaniti, ha acquistato concretezza dopo che ieri pomeriggio Ringo Starr ha annunciato le date del tour che vedrà lui e la sua «All Starr Band» esibirsi tra Europa ed Israele nel 2018. E qui c’è un piccolo «giallo», perché tre date italiane a luglio (tra cui anche Lucca) sono state prima inserite e poi cancellate nel giro di pochi minuti. Forse perché assorbite nel maxi concerto dell’11 luglio? Chissà. Sognare non è proibito e i fan dei «Fab Four» sono nati proprio per sognare. Ringo Starr nel frattempo ha confermato la data dell'8 luglio in piazza Napoleone a Lucca.
 
Del resto lo stesso McCartney pochi mesi fa era andato in sala di incisione insieme all’amico Ringo per suonare due brani del nuovo disco dell’ex batterista dei Beatles. E questi aveva anche postato una foto scattata insieme, commentando così: «Grazie per esser venuto e aver suonato il basso alla grande. Ti voglio bene amico, pace e amore». Anche «Macca» viene dato in in Europa tour la prossima estate, con un’esibizione anche alla cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio in Russia. Due più due farà dunque... «Fab Four»? Non resta che attendere. Proprio ieri trta l’altro ricorreva l’anniversario della morte di George Harrison (29 novembre 2001).
 
Mimmo D’Alessandro, da parte sua, non rilascia dichiarazioni e fa sapere solo che occorrerà ancora qualche giorno sia per completare il 90% del cartellone del Lucca Summer Festival 2018, che per annunciare ufficialmente la band che si esibità nel maxi concerto sugli spalti delle Mura dell’11 luglio, davanti a 45mila spettatori.
 
Di certo sul maxi show, ovviamente, c’è ancora poco. Le esclusioni, per esempio. E’ sicuro che ad esibirsi non saranno gli U2 e neppure il Boss, Bruce Springsteen. Neanche i Foo Fighters, «soffiati» dal festival rock di Firenze. C’è chi continua a sperare in una reunion degli ex Pink Floyd, Roger Waters e David Gilmour, ma i due non si sopportano a vicenda ed è ormai alquanto improbabile che tornino a suonare insieme.
 
Al momento il bilancio sicuro è di queste tre date ufficiali annunciate da D’Alessandro: il 7 luglio gli «Hollywood Vampires», super band di Alice Cooper, Joe Perry (Aerosmith) e Johnny Depp; il 12 luglio i «Gorillaz», travolgente band britannica; il 25 luglio i mitici «King Crimson» capitanati da Robert Fripp. Ma altri artisti di altissimo livello stanno per aggiungersi al cartellone: proprio oggi sarà annunciato un nome, assicura D’Alessandro, che farà sobbalzare i tanti fan.