Lucca, 3 dicembre 2017 - Piazza Anfiteatro quest’anno rischia davvero di rimanere al buio per le feste. Lucca ha una collezione smisurata di bellezze architettoniche da far invidia a città anche di più vaste dimensioni, però non possiamo certo non inserire tra i primi posti di una immaginaria classifica piazza Anfiteatro. E’ per questo che La Nazione ha deciso di proporre un’idea. Un’idea, sì, una proposta, una battaglia. Per far sì che anche quest’anno l’Anfiteatro possa essere degnamente decorato e illuminato.
 
Così proponiamo a privati ed enti pubblici a mettersi insieme e trovare le risorse (assolutamente accessibili) per far sì che anche per le festività 2017 una delle piazze più belle e anche simbolo del nostro centro storico siano degnamente addobbate. Perché infatti - è la domanda che poniamo - non provare a realizzare un maxi albero di Natale, addobbato a festa e illuminato, che resti in piazza Anfiteatro almeno dalla metà di dicembre fino a Befana? Sarebbe anche questo un modo per far partecipare un pezzo importante del centro storico a queste festività natalizie.
 
E potrebbe contribuire, perché no, non solo a rendere più gioiosa la piazza, ma anche a stimolare lucchesi e turisti a viverla anche in questi giorni di festa e non soltanto - come d’altronde hanno detto non pochi commercianti da noi intervistati (vedi l’articolo in alto) - durante la primavera e l’estate quando l’Anfiteatro «esplode» in tutta la sua vivacità, i suoi colori e la sua voglia di allegria.
 
Allora una proposta, una battaglia - la si chiami come si vuole - che rivolgiamo agli enti pubblici e privati visto che proprio da privati è arrivato un «salvataggio» importante per illuminare via Fillungo e piazza San Michele. Un invito a fare squadra, a fare gruppo, per cercare di adornare con un maxi albero la piazza più bella della città che solo quest’anno resterebbe praticamente al buio. Il sasso, come si suol dire, è lanciato. Adesso vedremo chi lo raccoglierà.