Lucca, 8 gennaio 2018 - Si erano concessi una serata a cena fuori, ma al ritorno a casa si sono imbattuti nell’amara sorpresa, porta spaccata e irruzione dei ladri. E’ accaduto sabato in tarda serata a Marlia, la più popolosa frazione capannorese, sul viale Europa, a breve distanza dal campo sportivo. Messa a soqquadro la villetta in quasi tutte le stanze, trafugati monili e denaro contante con il bottino che deve esser ancora valutato e quantificato. Alle vittime non è rimasto altro che chiedere aiuto alle forze dell’ordine. Sul posto è intervenuta la Polizia, con le volanti di controllo del territorio che hanno ascoltato i proprietari ed eseguito un primo sopralluogo con perlustrazione. L’attività investigativa è partita per cercare di risalire ai responsabili. Una donna residente a pochi metri di distanza ha invece percepito rumori provenienti dal giardino, sempre sul viale Europa, nelle vicinanze dello stadio marliese e si è recata a verificare. Uno dei soliti ignoti si era buttato dal terrazzo, fuggendo nell’oscurità verso la campagna, lasciando orme sul prato bagnato.

Altro colpo quello perpetrato in via dei Fanucchi, una traversa del viale Europa. Stessa modalità, con intervento stavolta dei carabinieri. I militari dell’Arma hanno eseguito i primi accertamenti e avviato le indagini a 360 gradi. Dopo aver avuto nel mirino Lammari nella notte precedente, è proseguita a Marlia la scorribanda dei visitatori della notte, tra l’Epifania e la domenica, nell’ultimo week-end festivo del periodo natalizio. Episodio invece dai contorni misteriosi a Porcari, tra vie avvocato Del Magro e Bernardini, dove a tarda notte, tra sabato e domenica, una donna è stata notata a bordo strada ma anche vicina ai binari, camminare a piedi, seguiti a breve distanza da una vettura che stava procedendo a passo d’uomo. Forse si è trattato di un litigio. Non sembrano essersi configurati comunque reati, né vi sono state richieste di aiuto.