Lucca, 23 aprile 2017 - Siamo già oltre quota quarantamila biglietti venduti per un’edizione che - se si realizzeranno davvero anche gli show sugli spalti - resterà nella storia. E’ solo uno, questo, degli ultimi numeri del Lucca Summer Festival: ieri mattina presentazione ufficiale nella Sala degli Specchi a Palazzo Orsetti.

E’ stata sì l’occasione per illustrare il cartellone attuale di dodici serate, ma anche di parlare del «convitato di pietra», il fantomatico concerto sugli spalti delle Mura che oggi sembrerebbe davvero a un passo, secondo quanto fatto capire non solo dal patron Mimmo D’Alessandro, ma anche dal sindaco Alessandro Tambellini in persona, che ha assicurato che manca ancora qualche tassello, ma che c’è l’impegno a concludere l’iter: in poche parole, che il concerto, stavolta, si farà davvero. Da parte sua D’Alessandro ha cripticamente parlato di un grande artista internazionale, che molti hanno identificato in Paul McCartney, vecchio sogno del patron, ma che potrebbe essere rappresentato invece da una band, ovvero quei Rolling Stones, da tempo sulla bocca di tutti e che anche noi ci sentiamo ancora di sponsorizzare.

Dopo i saluti del vicepresidente della Provincia, Umberto Buratti e del presidente onorario del Lucca Summer, Alan Friedman (in collegamento diretto via Skype), il sindaco Tambellini ha sottolineato l’appartenenza del festival alla città e l’orgoglio di ospitare una manifestazione anche culturalmente di grande portata e che grazie alla musica costituisce un momento di incontro della contemporaneità nel mondo. Poi, l’intervento davvero entusiastico del Soprintendente Luigi Ficacci, seguito da quello di D’Alessandro, che ha ribadito l’«apertura» del cast fino a settembre, con sorprese possibili ogni giorno e la possibilità di date, evento-spalti a parte, anche nel mese di agosto, una novità assoluta per la manifestazione lucchese.

«Non mi sarei mai aspettato di arrivare alla ventesima edizione - spiega il patron - e per questo ringrazio tutti quelli che ci hanno sostenuto e la città in primis che ci supporta e per festeggiare una ricorrenza così importante crediamo di avere allestito un grande cartellone già così com’è, con grandi appuntamenti rivolti a tutte le fasce d’età e con molta attenzione ai più giovani».

Gli ultimi interventi sono stati quelli degli sponsor: il presidente di Gesam Giovanni Iacopetti, il direttore territoriale della Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno-Gruppo Banco Bpm Matteo Faissola, il direttore del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa, Georges Midleje. Tutti si sono detti onorati di contribuire a una manifestazione tanto importante per il territorio e per la sua economia e, a loro volta, consapevoli di godere di una pubblicità di massima visibilità in ogni parte del mondo.