Cecina (Livorno), 5 luglio 2017 - Saranno ben due quest’anno i prodotti del fertilissimo vivaio della Polisportiva Palazzaccio a calcare i prestigiosi campi del campionato di Serie B. Il sodalizio gialloverde presieduto da Franco Splendiani avrà infatti la soddisfazione di vedere impegnati nella serie cadetta una coppia di attaccanti cresciuti nel complesso sportivo di via Montenero, ovvero il classe 1989 Manuel Nocciolini e il classe 1995 Emanuele Rovini. Il primo, dopo le positive esperienze con Montichiari e Forlì, è infatti reduce da un’ottima stagione in Lega Pro con la maglia del Parma, con il quale ha segnato 12 gol in 32 presenze che hanno permesso ai ducali di ottenere la promozione di Serie B. Il secondo, invece, dopo qualche annata nelle giovanili dell’Empoli e stato acquistato nel 2013 dall’Udinese che lo girato prima alla Spal e poi alla Pistoiese in Lega Pro dove si è messo in luce siglando 9 reti in 36 apparizioni. Un’annata molto positiva che ha spinto la Pro Vercelli a puntare su di lui per la prossima stagione nella serie cadetta. Grande soddisfazione, dunque, per il presidente della Polisportiva Palazzaccio, Franco Splendiani: “Emanuele e Manuel sono due grandi talenti e sono certo che sapranno dimostrare il loro valore, anche per salire ulteriormente di livello”.

Ma la sempreverde “cantera palazzetana” prosegue la propria attività di valorizzazione di giovani calciatori in erba, visto che altri due campioncini si stanno mettendo in luce con le formazioni giovanili dell’Empoli, società con la quale la Polisportiva ha siglato da tre anni una stretta collaborazione. Stiamo parlando del classe 2002 Mirko Lipari, attaccante che fa stabilmente parte della Nazionale Under 15, e del classe 2003 Alessio Fotino, centrocampista offensivo di grande prospettiva. Magari un giorno, chissà, potrebbero essere loro i nuovi Rovini e Nocciolini…