Cecina (Livorno), 19 marzo 2017 - Continuità. Questa è la parola chiave in casa-Gr Services che nelle sette partite rimanenti della stagione regolare si giocherà la permanenza in Serie B provando ad evitare la “tonnara” dei playout. Un obiettivo sicuramente alla portata dei rossoblù, soprattutto se riusciranno a replicare anche contro le prossime avversarie la prestazione sfoderata domenica contro la corazzata Fiorentina Basket, “matata” al PalaPoggetti col punteggio di 93-73. A partire dalla sfida che questa sera (palla a due alle ore 18) vedrà la Gr Services impegnata sul campo della Blukart San Miniato, quarta in classifica e vera rivelazione stagionale. Una squadra, quella allenata da Federico Barsotti, partita senza particolari aspettative ma che pian piano è riuscita a ritagliarsi un posto tra le big del campionato, mietendo una dopo l’altra vittime illustri e solo apparentemente di ben altra caratura. Ultima delle quali è stata l’Use Empoli, sette giorni fa sconfitta a domicilio col punteggio di 66-83.

Gigena e compagni dovranno, dunque, scendere sul parquet pisano con grande determinazione e coraggio per candidarsi legittimamente a conquistare i due punti in palio. Come conferma il coach cecinese, Gianni Montemurro: “Sono molto soddisfatto per come è arrivata la vittoria contro la Fiorentina, i ragazzi sono stati bravi a tenere botta sino agli istanti finali scongiurando il tentativo di rimonta dei viola. Stiamo vivendo un periodo di buona forma, come dimostrano anche le buone prestazioni offerte contro Piombino e Sangiorgese, ma non dobbiamo fermarci perché la situazione di classifica non è tale da permettercelo. Mancano sette partite al termine della stagione regolare e c’è grande equilibrio, la lotta per la salvezza sarà dura e abbiamo la consapevolezza di dover provare a fare punti contro ogni avversario”.

L’allenatore rossoblù analizza poi gli avversari: “San Miniato è una compagine molto ben allenata da coach Barsotti. Sono la vera rivelazione del campionato e sono arrivati sin qui giocando un basket corale molto efficace e senza prime donne.  Il pericolo principale sarà la guardia Stefanelli che ha grande talento offensivo, inoltre possono contare sull’ex di turno Roberto Bertolini, che ha vestito la maglia del Basket Cecina per tre anni, ma anche su elementi ormai navigati come Giarelli e Zita. Per limitarli dovremo dare il 100% dall’inizio alla fine”.