Cecina (Livorno), 19 marzo 2017 - Una partita dal sapore speciale e che farà tornare allo stadio “Magona” un’atmosfera elettrica nell’accezione più positiva del termine, con tantissimi tifosi e appassionati, sia di casa che ospiti, che non vorranno far mancare alle due squadre il proprio sostegno. Un aspetto di colore e di sano campanilismo che sicuramente rappresenta la componente più bella e affascinante di ogni derby che si rispetti, come quello che oggi andrà in scena tra Cecina e Piombino. Il match, che sarà un importante spartiacque stagionale per entrambe le squadre, come da tradizione si preannuncia apertissimo ad ogni risultato e quel che è certo è che ognuna delle due compagini darà tutto per portare a casa l’intera posta in palio, i rossoblù in chiave-salvezza e i neroazzurri in chiave-promozione. “Sappiamo quanto i nostri sostenitori tengono a questa partita e faremo il massimo per vincerla – spiega l’allenatore del Cecina, Antonio Brontolone –, anche se non bisogna dimenticare che ci troveremo davanti un avversario in grande condizione e che è la terza forza del campionato. Sono una squadra solida e completa in ogni reparto che dopo un avvio di stagione complicato ha trovato la giusta quadratura puntando forte sulla qualità dei loro attaccanti titolari Papa e Pellegrini, ma anche su altri elementi di valore come Ghelardini e Fatticcioni. Dovremo quindi fare grande attenzione a non commettere errori gratuiti in fase difensiva”.

Il tecnico cecinese analizza poi il buon momento della propria squadra, reduce dalla vittoria importantissima per 1-0 con la Cuoiopelli: “Il risultato di domenica scorsa è stato una vera boccata d’ossigeno ma la classifica ci vede ancora pienamente coinvolti nella lotta per non retrocedere. Credo però che questo gruppo abbia tutte le potenzialità per mantenere la categoria, i ragazzi me lo dimostrano in ogni allenamento. Mi auguro quindi di allungare la striscia positiva, giocando uno scherzetto al Piombino in un derby che potrebbe non essere così scontato. Di certo gli faremo durare molta fatica”. Da sottolineare che tra le fila rossoblù mancheranno ancora una volta El Falahi (squalificato) e Zoppi (ancora alle prese con l’infortunio). Questi i convocati in casa-Cecina: Cionini, Lisi, Scarpa, Modica, Skenderi, Lorenzini, Fabbri, Pacciardi, Bartorelli, Periccioli, Bencini, Pedroni, Pirone, Campisi, Nigiotti, Biondi e Calandrino.