Livorno, 17 giugno 2017 - Il giorno della Barontini è arrivato. La gara più affascinante, come di consueto in notturna, dove gli otto equipaggi delle cantine nautiche si contenderanno la vittoria su gozzi a dieci remi sul duro percorso a cronometro che si snoda per 3200 metri lungo i canali Medicei e il Pentagono del Buontalenti. E all’equipaggio vincitore andrà il bellissimo Cencio disegnato dal maestro Mario Madiai.

Oggi la Coppa Ilio Dario Barontini festeggia la sua 50ª edizione e lo farà come sempre nel modo migliore, grazie all’impegno del comitato organizzatore e dei tanti volontari che da giorni lavorano per il successo della manifestazione. Ma la Coppa Barontini non potrebbe essere se non ci fossero i vogatori delle otto sezioni nautiche, e a loro il Comitato Coppa Barontini invia questo messaggio.

"Quando l’amministrazione comunale ci ha consegnato la Liburnina, abbiamo accolto questo importante riconoscimento con grande gioia. Un riconoscimento al lavoro di tutti quei volontari che hanno costruito la Barontini e di quanti, nelle cantine e nelle sezioni nautiche hanno reso possibile lo svolgersi di 50 edizioni. Un riconoscimento a voi, i veri protagonisti della nostra storia, siete stati e siete voi che, con il vostro entusiasmo, il vostro amore per il remo e i vostri sacrifici, avete onorato lo sport e la nostra città. Ancora una volta e con grande piacere vi ringraziamo, uno per uno: avete dimostrato di essere la vera forza delle gare remiere. Vogate forte ragazzi, vogate forte contro il tempo e i vostri avversari, fate volare i vostri gozzi sull’acqua e sopra le polemiche sterili che fanno solo male a tutti noi e al mondo del remo. E dopo, alle premiazioni, tutti di nuovo amici e pronti a confrontarsi di nuovo al Palio".

La gara per gozzi a dieci remi e timoniere senior maschili si snoderà lungo il Pentagono del Buontalenti con partenza e arrivo sugli Scali delle Cantine. A sfidarsi sono Pontino (giallorosso), Venezia (rossobianco); Borgo (bianconero); Ovosodo (biancogiallo); Salviano (amarantobianco); S. Jacopo (biancoverde); Ardenza (rossoverde); Labrone (amaranto-giallo-celeste-nero). Inizio alle 21.30 con la sfilata dei gozzi delle cantine con a bordo le vecchie glorie della Barontini e delle gare remiere. Poi: esibizione (fino alle 22) della Banda Città di Livorno sul pratone della Fortezza; esibizione di Fulvio Pacitto con la Scia a 100 anni dalla prima gara della Scia e infine la gara dei gozzi a dieci remi.

Venerdì sera intanto si è disputato il trofeo Edda Fagni (under 18 maschile e femminile). Per quanto riguarda le ragazze, la classifica finale: Ovosodo Benci Centro, Borgo Cappuccini, Salviano. Per il maschile: Borgo Cappuccini, Pontino San Marco, Ovosodo Benci Centro, San Jacopo (ha gareggiato con imbarcazione del Labrone per problema tecnico), Salviano. Squalificato Venezia per taglio del giro di boa.