Portoferraio, 18 giugno 2017 - ALLARME inquinamento lungo la costa settentrionale dell’Elba. Una serie di grumi di una sostanza spugnosa che emana odore di idrocarburi si è spiaggiata sul litorale da Marciana Marina all’Enfola, per effetto delle correnti e dei venti di maestrale. In serata l’allarme si è fatto più grave perché una lunga striscia biancastra del materiale è stata avvistata al largo della costa. La capitaneria di porto è uscita con alcune motovedette per monitorare la situazione e ha inviato per perlustrazioni anche personale a terra. E’ stato richiesto l’intervento di tecnici Arpat che sono arrivati all’Elba alle 18.30 e si sono subito messi al lavoro per recuperare campioni della sostanza inquinante, in parte già effettuati dalla capitaneria di porto, per poter poi analizzare il materiale la cui provenienza è al momento sconosciuta. Ma si ipotizza possa derivare da qualche nave di passaggio. E’ stata avvertita anche la viceprefettura e allertati i sindaci per procedere stmani a eventuali interventi di rimozione del materiale schiumoso spiaggiato. Intorno alle 21 da Piombino è arrivato un rimorchiatore disinquinante del consorzio Castalia che potrà bonificare l’area.