Livorno 11 maggio 2017 – “Omofobia stop!” Con questo slogan prende il via sabato 13 maggio la settimana contro l’omofobia (il 17 maggio, è la giornata mondiale), che culminerà con il Toscana Pride, in programma quest’anno ad Arezzo, sabato 27 maggioIl programma ricco di incontri e dibattiti, è stato realizzato da Arcigay e Agedo con il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Livorno (Consigliera di Parità) e la compartecipazione dei Comuni di Livorno e Cecina.

“Maggio e giugno, in tutto il mondo, sono i mesi dell’orgoglio LGBTQI – dichiara la vicesindaca Stella Sorgente - e noi come ogni anno promuoviamo molto volentieri le iniziative che le associazioni cittadine mettono in campo per sensibilizzare sulla battaglia alle discriminazioni di genere o di orientamento sessuale. Si tratta di una settimana ricca di appuntamenti significativi, come il dibattito con le Famiglie Arcobaleno e altri giocosi per i più giovani, perché è anche molto importante lanciare un messaggio di positività. Essere omosessuali, bisessuali o transessuali per fortuna è sempre meno visto come uno stigma sociale e sempre più come una variabile umana. Anche se ancora molta strada abbiamo davanti, questo nuovo clima nazionale e anche cittadino mi sembra davvero un motivo di cui andare orgogliosi. Auspico quindi una grande partecipazione da parte della città ai vari eventi in programma”.

Come sottolineato dalla vice sindaca, il programma prevede incontri più propriamente informativi come il seminario che punta a fornire un approccio scientifico sul cosiddetto “gender” e che sarà tenuto lunedì 15 alla ex Circoscrizione 1 da Flavio Romani (presidente nazionale Arcigay) e da Lamberto Giannini (pedagogista). Per i più piccoli invece sono stati studiati ad hoc dei laboratori esperenziali e ludici per stimolarli alla riflessione sui temi più generali dei diritti e delle diversità. Altre iniziative di spettacolo e intrattenimento, come i giochi di società in programma giovedì 18 al circolo Arci o la maratona di disegno “Matite arcobaleno” di venerdì 19 a Villa Fabbriccotti, hanno invece lo scopo di avvicinare gli adolescenti e i giovani di varie età a queste tematiche con un po’ di leggerezza.

Sempre venerdì 19 al Blanc et Noir di via Firenze è prevista una cena di autofinanziamento a sostegno del Toscana Pride con prenotazione obbligatoria. Sabato 20 saranno ben tre gli eventi previsti: si comincia la mattina (ore 9) alla Villa del Presidente (via Marradi) con l’incontro istituzionale sul tema specifico del contrasto all’omofobia, che vedrà la partecipazione degli assessori Marco Giusta del Comune di Torino e Maria Luisa Chiofalo del Comune di Pisa. Seguirà, alle ore 18 in Terrazza Mascagni (zona Surfer Joe) la 3° edizione di “Balliamo contro l’omotransfobia” e alle ore 21 al Centro Artistico Il Grattacielo, la proiezione del film “Né Giulietta né Romeo”, dove sarà presente la regista e attrice Veronica Pivetti. Domenica 21, chiuderà questa settimana arcobaleno l’aperitivo LGBTI & Friends #WEAREFAMILY, organizzato dal Gruppo Giovani di Arcigay Livorno, ma aperto a tutte le età, al Kedai copi di Via degli Ammazzatoi.

Questo il commento finale degli organizzatori, Luca Mazzinghi (Arcigay Livorno) e Rita Rabuzzi (Agedo): "È con orgoglio incontenibile che quest’anno presentiamo questa V° edizione della settimana contro l’omofobia. È un programma bello e pieno di appuntamenti per persone di tutte le età. Un programma che di certo fa fare un salto di qualità alle nostre associazioni, sia per la tipologia di eventi, sia per la sinergia che siamo riusciti a realizzare. Vogliamo quindi ringraziare tutti i nostri attivisti per l’impegno che hanno messo in questa programmazione, ma soprattutto per quello che stanno mettendo da tempo nelle nostre associazioni per farle crescere. Ma un ringraziamento speciale va senza dubbio anche all’Amministrazione comunale che non smette mai di darci supporto e incoraggiamento”.