Firenze / Arezzo / Empoli / Grosseto / La Spezia / Livorno / Lucca / Massa Carrara / Montecatini / Pisa / Pontedera / Pistoia / Prato / Sarzana / Siena / Viareggio / Umbria

Scuola, iscrizioni online a rischio caos

la linea Internet? Assente ingiustificata

Famiglie preoccupate per i problemi di collegamento al web

Primo giorno di scuola (Newpresse)
Primo giorno di scuola (Newpresse)

La Spezia, 15 gennaio 2013 - ISCRIVERE on line a scuola il proprio figlio? Difficile, quando il territorio dove vivi non è ben servito dalla tecnologia. In Val di Vara, le nuove modalità di iscrizione volute dal Ministero rischiano di creare il caos tra i genitori.

 

Molte località della Val di Vara non sono immuni dal digital divide, non tanto per le condizioni economiche di chi vi abita quanto per la «qualità» delle infrastrutture, che in molti casi non rendono agevole la «navigazione» in internet o, caso più grave, sono proprio assenti. Ovviamente la novità ministeriale ha generato qualche preoccupazione e non poca ansia fra i genitori, specie quelli meno avvezzi all’uso delle tecnologie informatiche, quando non sprovvisti di un personal computer o, come nei territori dell’entroterra (soprattutto quelli dell’alta Val di vara) della connessione ad internet. In questo modo, iscrivere il proprio figlio a scuola — l’iscrizione on line riguarda solo la classe iniziale, ovvero la prima classe della scuola primaria, e la prima delle scuole secondarie di primo e secondo grado — diventa un’impresa.
 

E COSÌ, nonostante il via alle iscrizioni on line sia fissato solo per la prossima settimana — a partire dal 21 gennaio e fino al 28 febbraio — sono molti i genitori che hanno chiesto lumi alle scuole dove intendono iscrivere il proprio figlio o che hanno contattato direttamente l’istituto comprensivo della Val di Vara diretto dalla dirigente Cinzia Caccone. «E’ vero, i problemi non mancano, legati all’utilizzo del personal computer e alla disponibilità di una connessione internet. C’è chi magari non ha un personal computer, e chi magari ce l’ha ma non può disporre di una connessione ad internet. Senza dimenticare le famiglie straniere che magari hanno difficoltà con la lingua — afferma la dirigente —. Tuttavia, ci siamo mossi per tempo per evitare preoccupazioni e timori. I genitori che per vari motivi non potranno effettuare l’iscrizione on line del proprio figlio si potranno presentare direttamente alla segreteria dell’istituto con i moduli cartacei: noi provvederemo ad espletare le iscrizioni on line sul sito del ministero». Ben tre le assistenti amministrative messe a disposizione dei genitori da parte dell’istituto comprensivo della Val di Vara (previo appuntamento telefonico), ma c’è anche chi si sta organizzando diversamente. Gruppi di genitori, a Borghetto così come a Beverino e a Bolano, si stanno organizzando per aiutare chi ha poca dimestichezza con la navigazione web o chi non ha la possibilità di accedere ad un pc o ad una connessione ad internet.
Matteo Marcello

Condividi l'articolo
Offerte su volantino a laspezia
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese
  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP