La Spezia, 26 giugno 2017 - Non sapeva come uscire dal parcheggio privato della curia in piazzale Giovanni XXIII, dove era entrato abusivamente con la sua auto, e non ha trovato niente di meglio da fare che piegare la sbarra con le mani per farsi strada. Però c’erano ben due telecamere che hanno ripreso tutta la scena, pertanto ora i nodi sono venuti al pettine. Un professionista spezzino verrà denunciato per danneggiamento in seguito all’episodio accaduto lo scorso 10 giugno, il giorno della cerimonia di beatificazione di Itala Mela in piazza Europa.

Quella mattina c’era davvero tanta gente tra invitati, fedeli e curiosi, pertanto il parcheggio privato della curia in piazzale Giovanni XXIII, dietro la cattedrale, di solito chiuso con una sbarra automatica, era rimasto aperto. Lo hanno indubbiamente utilizzato persone che hanno partecipato alla cerimonia religiosa, ma anche qualcuno che forse Itala Mela non sapeva neppure chi fosse.

Un professionista spezzino al volante di una Volvo, infatti, voleva parcheggiare l’auto, cosa sempre molto difficile nella zona, ma in particolare quella mattina. Vedendo una vettura che entrava nel parcheggio dietro la cattedrale, l’ha seguita. Niente di più facile, visto che la sbarra era alzata.

SE FOSSE andato davvero alla cerimonia di Itala Mela, che si è conclusa nella tarda mattinata, sarebbe poi uscito senza problemi. Il guaio è che il professionista ha lasciato l’auto nel parcheggio della curia fino al tardo pomeriggio. Erano all’incirca le 19,30 quando l’uomo è andato a riprendere la sua Volvo, ma ha trovato la sbarra del parcheggio chiusa.

Sarebbe bastato suonare al citofono di Tele Liguria Sud, visto che quel parcheggio viene utilizzato anche da chi lavora alla televisione, per farsi aprire la sbarra. INVECE l’automobilista ha scelto la soluzione peggiore: ha rotto la sbarra con le mani. Poi si è allontanato come se nulla fosse.

Quando alla curia si sono accorti che la sbarra era stata divelta, sono andati subito a vedere i filmati delle telecamere. Dove c’è la registrazione del gesto compiuto dal professionista con la Volvo. Il quale, oltre a dover ripagare la sbarra del parcheggio, sarà anche denunciato per danneggiamento.

Massimo Benedetti