La Spezia, 5 dicembre 2017 - Un impatto violento, il corpo di una donna che finisce rovinosamente sull’asfalto. Attimi di paura, ieri sera, lunedì 4 dicembre, attorno alle 19, in Corso Cavour, per una donna investita da un autobus dell’Atc. E’ successo tutto in pochi secondi, nei pressi dell’incrocio con via di Monale: la dinamica è al vaglio degli agenti del comando di via Lamarmora, intervenuti in pochi minuti sul posto per fornire assistenza ed effettuare i primi rilievi del sinistro. Secondo una prima ricostruzione, la donna – una sessantenne residente a Lerici – stava attraversando la strada quando è stata colpita dal grosso mezzo, un bus della linea S che collega il capoluogo a Sarzana.

A SEGUITO dello scontro, la donna è ruzzolata violentemente sull’asfalto, battendo la testa. Immediati sono scattati i soccorsi, allertati dalle tante persone che avevano assistito all’episodio, alcune delle quali non hanno esitato ad aiutare la sessantenne. Sul posto, in poco tempo, si sono portati il personale medico e infermieristico dell’automedica Delta1 del 118, e un’ambulanza della pubblica assistenza spezzina. La donna, apparsa in gravi condizioni a seguito dell’urto contro l’asfalto, è stata stabilizzata sul posto e poi trasportata in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Andrea, dove è stata immediatamente presa in carico dall’equipe della Shock Room del nosocomio spezzino per essere sottoposta agli accertamenti diagnostici e alle prime terapie del caso. Di sicuro, non è un bel periodo sulle strade cittadine. Nelle ultime tre settimane sono cinque le persone investite, una delle quali deceduta a seguito delle ferite riportate. Tre settimane fa – era il 12 novembre – perse la vita una donna investita da un furgone in via dei Mille, e nei giorni successivi altri tre pedoni furono investiti dai mezzi: una coppia di settantenni in viale Fieschi, nei pressi dell’ospedale militare ‘Bruno Falcomatà’, e una quarantenne investita mentre stava attraversando le strade in viale Italia, nei pressi della caserma del comando provinciale dei carabinieri.