Lerici, 13 settembre 2017 - Una maggiore attenzione in caso di allerta meteo, per scongiurare situazioni di pericolo, monitorando il livello del fiume e nel caso avvertendo i residenti. Ecco la novità che si fa largo sul territorio comunale di Lerici. Il Comune, alla guida del sindaco Leonardo Paoletti, ha concesso all’associazione onlus di Protezione civile ‘Radio Marconi’ l’utilizzo dei locali dell’ex scuola del Senato, dai quali svolgerà una costante attività di monitoraggio del territorio. In particolare sarà prestata attenzione ai margini del Fiume Magra che attraversa la zona del Senato, garantendo sul territorio la presenza di personale qualificato che verifichi l’evolversi delle condizioni meteorologiche e i potenziali rischi per la popolazione. In caso di allerta gialla sarà garantita la presenza di due volontari, mentre in caso di allerta arancione o rossa la struttura sarà presidiata h24 con personale qualificato. «L’associazione – commenta Massimo Carnasciali, consigliere delegato alla Protezione civile nel Comune di Lerici - ha fornito la propria disponibilità a effettuare, con personale qualificato, corsi di formazione sui temi di protezione civile e comunicazione, oltre che migliorare sensibilmente la sicurezza dello stabile attraverso interventi di manutenzione della struttura stessa, della corte circostante e della via di accesso. L’attività svolta dall’associazione sul territorio riveste un ruolo fondamentale per la comunità, alla quale offre un servizio di sorveglianza, di monitoraggio continuo e di sensibilizzazione ed educazione a temi seri, che riguardano ognuno di noi». Sarà comunque garantita la fruizione dell’immobile da parte del comitato di frazione del Senato, in occasione di incontri e riunioni. «Siamo felici – sottolinea Carmela Bianchini, rappresentante del comitato di frazione del Senato – di questa nuova importante attività di monitoraggio del territorio, che chiedevamo da tempo. Oltre alla fondamentale funzione di sorveglianza, sarà proposta anche un’attività di sensibilizzazione delle persone che vivono a ridosso del fiume e dei canali, spiegando loro i comportamenti da adottare nei casi delle diverse allerte e criticità. Un’attività fondamentale di educazione della comunità intera, con la quale si instaurerà una costante e proficua collaborazione». ‘Radio Marconi’ ha già offerto preziosa collaborazione durante l’ultima allerta meteo, presidiando la struttura del Senato e offrendo ai cittadini un punto di riferimento: «Oltre a tutti i volontari, il ringraziamento va al presidente Viviani e a Mauro Comiran per il supporto offerto, determinante per la nascita di questa realtà» conclude Claudia Gianstefani, consigliere delegato all’Ambiente del Comune di Lerici.