La Spezia, 8 ottobre 2017 - Dopo l’atto di vandalismo di qualche giorno fa in galleria Adamello, un’altra vetrina è stata spaccata nella zona vicino all’ospedale Sant’Andrea, ma questa volta con il chiaro intento di rubare. Nella notte tra venerdì e sabato qualcuno, attorno alle 4, ha utilizzato un grosso corpo contundente, probabilmente il coperchio di un tombino, per spaccare il vetro della porta d’ingresso del negozio di telefonia Eco Store del centro Kennedy, le cui vetrine sono su via Veneto. Il negozio si trova dove tempo fa aveva la sede l’emittente televisiva Primocanale.

Il ladro, o i ladri perché non si sa quanti fossero, dopo aver spaccato il vetro sono entrati dal buco nella porta dentro al negozio e si sono impossessati di alcuni iphone di ultima generazione che erano esposti su di un mobile con vetrina, per un valore complessivo di quattromila euro. Ma al di là dell’entità della merce trafugata, ci sono da tenere in considerazione anche i danni procurati dai ladri al negozio.

Il vetro della porta che è stato rotto, infatti, costa mille euro, la serratura e la porta stessa altri settecento euro, a cui devono essere aggiunti altri mille euro per l’espositore con la vetrina che è stato spaccato per prendere i telefonini. Il furto è stato scoperto soltanto il mattino successivo, quando è intervenuta la polizia con una pattuglia della squadra volante, la squadra mobile e la scientifica per i rilievi. Sembra infatti che nello sfondare il vetro della porta d’ingresso con un oggetto molto pesante, il ladro si sia ferito. Lo testimonierebbero alcune tracce di sangue che sono state rinvenute. Non solo, il malvivente è stato anche ripreso da una telecamera interna che si trova nel negozio.

Ciò che non è chiaro, invece, è come mai non sia scattato l’allarme che era collegato ai telefoni cellulari dei due titolari del negozio. Questo perché la linea telefonica risultava interrotta, anche nella mattinata di ieri. Anche su questo fatto, un po’ strano, la polizia sta indagando.

E’ stato chiesto inoltre a chi abita nelle vicinanze, se avesse sentito o visto qualcosa. E’ vero che la porta d’ingresso del negozio Eco Store si trova all’interno di una mini galleria del centro Kennedy, però il ladro per spaccare il vetro deve aver fatto parecchio rumore. Nessuno, però, si sarebbe accorto di nulla. Verranno analizzate anche le riprese di altre telecamere che si trovano nella zona, per vedere se qualcuno si è allontanato in piena notte con la refurtiva.