Porto Venere, 24 settembre 2016 - Tutto pronto in Palmaria per l'evento in programma domani, domenica 25 settembre, organizzato dall’associazione ‘Dalla parte dei forti’ e dal Museo tecnico navale della Spezia, con il patrocinio del Comune di Porto Venere. L’appuntamento per gli amanti della storia è alla torre Umberto I, con la rievocazione della mitica trasmissione radio che portò al salvataggio dell'equipaggio del dirigibile Italia, schiantatosi al Polo Nord. ‘Rispondete via ido 32.

L’ondina del Dirigibile Italia torna a trasmettere’, questo il titolo della giornata prevista in Palmaria, dove saranno effettuate trasmissioni radio con gli apparati radio originali recuperati dal dirigibile (Ondina Campale S): sarà attivata una comunicazione con il Centro di supporto e sperimentazione navale della Marina militare, con il Museo della scienza e della tecnica di Milano (dove è conservata la Tenda Rossa) e con il rompighiaccio Krassin (la nave che salvò i superstiti della spedizione) conservato a San Pietroburgo e con chiunque al mondo capterà i messaggi. Il programma della giornata prevede il ritrovo alla Torre Umberto I alle 10.30, cui seguirà una visita guidata della torre, quindi nel pomeriggio la rievocazione storica a partire dalle 15, con termine verso le 18.

La storia è quella del dirigibile Italia che partì da Milano il 25 aprile 1928 diretto alla Baia del Re, nelle Isole Svalbard, da dove il generale Nobile progettava di effettuare 5 voli esplorativi sulla banchisa polare e sorvolare il polo nord, poi lo schianto. Saranno presenti gli apparati originali della stazione radio di emergenza del dirigibile, oggi conservati nel museo navale, grazie ai quali il marconista Giuseppe Biagi riuscì a trasmettere il segnale di soccorso, ricevuto dal giovane radioamatore russo Nicolaj Schmidt, e a permettere il salvataggio dei superstiti. La Torre Umberto I sull’isola Palmaria sarà raggiungibile con traghetto da Porto Venere con partenza dalla calata ore 10, 12, 13.15, 14.15. Dalla Spezia partirà un battello alle 09.15. Per info: http://dallapartedeiforti.weebly.com/

L.P.