La Spezia, 20 novembre 2017 – Un buon pari a Brescia, anche se il quarto risultato utile consecutivo dello Spezia, è soltanto l’ennesimo pareggio. “Avremmo potuto essere più incisivi – dichiara il centrocampista Matteo Pessina, oggi, lunedì, nella sala conferenze - , soprattutto dopo un gran primo tempo. Bravi però, dopo essere andati sotto per il gol di Caracciolo, a riportare la gara in parità. Comunque la classifica non mi preoccupa, potremmo avere qualche punto in più se non fosse stato per qualche episodio negativo”. Ha già vestito la maglia della nazionale, seppur non quella maggiore. “È sempre un onore indossarla – afferma il ventenne - . La mancata qualificazione ai prossimi mondiali hanno dato una spinta al ricambio generazionale. Per noi giovani potrebbe essere l’occasione di poter dare un contributo”. In Lega Pro segnava, per ora in B no. “Spero di ritrovare presto la via del gol, ci sto lavorando e spero che quel momento sia vicino”. Anche lui ammira Gilardino. “Emozionante avere in squadra un campione del mondo, una fonte di ispirazione, umile e di grande stimolo”.

ALLENAMENTO Gli aquilotti di mister Fabio Gallo sono tornati oggi pomeriggio, lunedì, a lavorare in vista del prossimo impegno di campionato in programma sabato 25 novembre, alle 151, sul terreno del 'Picco' contro il Pescara di mister Zeman. Dopo una prima parte in sala video, il gruppo ha lavorato sul terreno del 'centrale' di Follo con carichi modulati per chi ha giocato contro il Brescia; dopo un riscaldamento tecnico finalizzato alle conclusioni a rete, spazio ad esercitazioni ad hoc sulla circolazione palla in spazi ristretti e partitella finale su metà campo. Ha svolto tutto il lavoro con i compagni anche Raffaele Di Gennaro, sempre in permesso Juande, mentre dalla Primavera sono stati aggregati Castagnaro, Giuliani, Martorelli e Posenato; lavoro differenziato e terapie per Acampora, Giorgi e Terzi. Domani, martedì, è in programma una doppia seduta di allenamento a Follo, alle 10 e alle 15.

NAZIONALE C'è anche Luca Vignali tra i convocati della B Italia guidata da mister Piscedda che martedì 28 novembre, alle 11:30, sul terreno dello stadio ‘Ottavio Bottecchia’ di Pordenone, sfideranno una selezione della Serie B russa. La squadra si radunerà a Pasiano di Pordenone alle 12 di lunedì prossimo, mentre al termine dell'incontro, i diciotto calciatori faranno ritorno alle società di appartenenza.

Marco Magi