La Spezia, 12 febbraio 2018 – Un pareggio con un pizzico di rammarico quello dello Spezia di sabato contro il Venezia. Sull’1-1 pesa la mancata assegnazione di un calcio di rigore per un fallo subìto  in area da Forte, da parte di Domizzi. “Sono arrivato per primo sulla palla – spiega proprio l’attaccante aquilotto protagonista - . A quel punto il difensore è entrato nettamente su di me. Il rigore era solare, ma dobbiamo lasciarci al più presto l’episodio alle spalle. Sabato dobbiamo andare a Novara”. Sarà una partita altrettanto difficile. “I piemontesi sono reduci da una vittoria in trasferta, col Cittadella, dopo aver cambiato il mister (è arrivato l’ex aquilotto Mimmo Di Carlo, ndr). Per quanto ci riguarda metteremo in campo la nostra consueta determinazione con la voglia di portare a casa punti importanti tanto per cominciare per la salvezza”. L’attaccante è in prestito dall’Inter con diritto di riscatto. “A fine stagione valuterà il mio lavoro, per ora continuo ad impegnarmi per rendermi utile e dimostrare al club che può investire su di me. Qui alla Spezia mi trovo davvero molto bene”:

ALLENAMENTO - E' tornato oggi pomeriggio, lunedì, a lavorare al Comunale di Follo lo Spezia per prepararsi alla  per dare inizio alla preparazione in vista della sfida al Novara in programma sabato alle 15, sul terreno in sintetico del 'Silvio Piola' di Novara. Dopo una prima parte in sala video, il gruppo di mister Gallo si è diviso tra chi ha lavorato precauzionalmente in palestra e il resto della squadra che ha sostenuto un allenamento prettamente tecnico con partitella finale sul terreno del 'sussidiario'. Lavoro personalizzato con la palla ad intensità crescente per Ammarì; palestra e fisioterapia per Gilardino; oltre ai nazionali Maggiore e Pessina, assente anche Capelli (febbre), aggregati i primavera Benedetti, Corbo, Giuliani e Mulattieri. Per domani, martedì, è in programma una seduta di lavoro mattutina a Follo dalle 10.15).

VIAREGGIO CUP - Questa mattina, nella sala di rappresentanza del comune di Viareggio, si è svolto il sorteggio della 70a Viareggio Cup (in programma dal 12 al 28 marzo), che vedrà ai nastri di partenza ben 40 formazioni, di cui 24 italiane e 16 straniere, suddivise in 10 gironi da 4. Saranno ammesse alla fase successiva le cinque squadre prime classificate di ciascun girone e le migliori tre seconde di ciascun gruppo, per un totale complessivo di 16 squadre. Lo Spezia  del tandem Corallo-Ferrario è stato inserito nel girone 2 con i detentori del trofeo, ovvero il Sassuolo, il Club Brugge (Belgio) e Abuja (Nigeria).