La Spezia, 15 gennaio 2018 - Il promettente difensore centrale Gabriele Corbo sarà 'promosso' nella prima squadra aquilotta. Una volta concretizzato il trasferimento del Nazionale Under 21 Arturo Calabresi ad un'altra compagine di Serie B (il giocatore potrebbe approdare al Foggia di mister Giovanni Stroppa), il giovanissimo difensore centrale della Nazionale Under 18 verrà assoldato stabilmente nel gruppo allenato da mister Fabio Gallo. Una crescita tecnica esponenziale quella di Corbo, approdato allo Spezia dal 2016 nella formazione dei giovanissimi, per poi militare nell'Under 17 e, nell'attuale stagione, nella Primavera aquilotta dove ha collezionato undici presenze e realizzato un gol.

L'aggregazione in prima squadra del forte atleta della Primavera bianca, che anche nell'amichevole di sabato scorso contro la prima squadra ha messo in mostra le sue qualità (al pari di altri giovani atleti, in primis Mulattieri), rientra nella filosofia del club di via Melara volto alla valorizzazione dei talenti della cantera del 'Ferdeghini'. La possibilità di un esordio del giovane campano, classe 2000, nel campionato cadetto darebbe ulteriore lustro al sodalizio sul fronte giovanile e consentirebbe una prima importante valorizzazione del virgulto aquilotto. Corbo, nella sua nuova avventura alla corte dei 'grandi', potrebbe essere affiancato dal terzino destro Antonio Candela, anch'egli classe 2000, già Nazionale Under 16 e 17 e, da quest'anno, in pianta stabile in Primavera e nella Nazionale Under 19. Se però per Corbo il grande passaggio è ormai certo, per lo spezzino Candela occorre usare il condizionale visto il notorio interesse del Sassuolo nei suoi riguardi, che potrebbe portare alla cessione del giovane al club emiliano nell'attuale sessione di mercato o nel prossimo. L'arruolamento di giovanissime forze nuove nel gruppo guidato da mister Gallo fa seguito all'indirizzo varato fin dal suo insediamento dal patron Gabriele Volpi che, all'uopo, ha costruito meritoriamente un centro sportivo giovanile all'avanguardia come il 'Ferdeghini', inaugurato nel maggio 2013. Ed i risultati, in tal senso, non sono tardati ad arrivare con il raggiungimento della semifinale nel torneo di Viareggio da parte della squadra Primavera, la cessione dei Primavera Nura e Sadiq alla Roma e il reclutamento nella rosa dell'attuale prima squadra di 'prodotti' della giovanile quali Ceccaroni, Vignali (da questo mese in prestito alla Reggiana), Acampora, Okereke, Saloni e Maggiore. Un aspetto quest'ultimo rimarcato con orgoglio dal patron nel corso della festa di Natale e destinato ad avere riflessi positivi anche nelle casse della società non solo per le eventuali plusvalenze in caso di cessione, ma anche per i contributi sostanziosi che la Lega di serie B elargisce, in base al minutaggio, a chi utilizza giovani. E lo Spezia, specie nella prima parte dell'attuale stagione, vanta un buon numero di presenze dei suoi atleti più giovani.