Grosseto, 6 ottobre 2017 - Sei gare disputate in campionato: sei sconfitte. Due reti segnate e 13 subite. A Piacenza è giunta al capolinea l'avventura di Vitaliano Bonuccelli col Gavorrano. Il tecnico viareggino, dopo due stagioni strepitose con i minerari in serie D, ed il salto nei professionisti, da ieri non è più il tecnico del Gavorrano.

La società ha esonerato Bonuccelli dopo l'umiliante 3-0 rimediato a Piacenza. Un esonero per dare una svolta ad una stagione che rischia quasi di diventare drammatica. Un cambio di tecnico per provare a fare punti già domani contro l'Arzachena, per evitare l'ennesima batosta di un inizio di campionato di cui c'è ben poco da salvare. Ieri la squadra ha salutato il tecnico, poi nel pomeriggio si è allenata agli ordini dello staff tecnico con Stefani, Biagetti, Callai e Francini. La squadra ha il morale sotto le scarpe, pare quasi depressa ed alla prima difficoltà “molla”. Per questo la società ha deciso di cambiare, per dare una svolta ad una stagione finora nerissima.

A oggi non c'è ancora il nome del nuovo tecnico, e la squadra sabato pomeriggio potrebbe giocare contro l'Arzachena anche senza il nuovo tecnico, ma con i vice Callai e Stefani a guidare Salvadori e compagni. La società infatti vuole prendersi il tempo necessario, valutare attentamente il futuro allenatore e potrebbe anche sceglierlo sabato sera dopo il match con i sardi. Il nome che gira più frequentemente in queste ore per il dopo Bonuccelli è quello di Domenico Giacomarro, sponsorizzato da più parti, ma che non convince la società rossoblù.