Cuneo, 12 novembre 2017 - Il Gavorrano accarezza il sogno della vittoria esterna ma deve accontentarsi del pareggio sul campo del Cuno. In Piemonte finisce 1-1 con i maremmani che, nonostante ottanta minuti in superiorità numerica, non sono riusciti a portare a casa la vittoria, ma anzi hanno dovuto ringraziare il proprio portiere Salvalaggio, autore di almeno tre grandi parate. In avvio il gol di Conti su rigore, e nella ripresa il pareggio su punizione del Cuneo firmato da Pellini.

CUNEO (4-3-1-2): Stancampiano; Quitadamo, Conrotto, Boni, D’Ignazio; Secondo (31’st Martino), Pellini, Gerbaudo (31’st D’Agostino); Aperi (8’pt Baschirotto); Zamparo, Dell'’Agnello (19’st Anastasia). A disposizione: Bambino, Mobilio, Andrea Cristini, Genovese, Testoni, Maresca. All. Massimo Gardano.

GAVORRANO (3-5-2): Salvalaggio; Borghini, Cretella, Ropolo; Papini, Finazzi (28’st Lombardi), Conti, Vitiello, Gemignani; Moscati, Malotti (9’st Merini). A disposizione: Mazzini, Matteo, Zaccaria, Tissone, Mosti, Mugelli. All.: Giancarlo Favarin. Arbitro: Daniele Paterna di Teramo. Marcatori: pt 9’ rig. Conti (G), st 36’ Pellini (C). Note: all’8’pt espulso Giorgio Conrotto (C), Al 3’st Salvalaggio (G) para un calcio di rigore a Zamparo (C). Angoli: 8-3. Recupero: pt 1’, st 4’.