Grosseto, 19 novembre 2017 - In attesa della Carrarese con tanta voglia di dimenticare la beffa di Cuneo. In casa Gavorrano oggi si terrà la rifinitura in vista del match di oggi contro la formazione di Baldini. Per i minerari è l'occasione per tirare fuori attributi, carattere ed orgoglio, magari battendo una tra le migliori formazioni del torneo. “La Carrarese – spiega Leandro Vitiello, centrocampista del Gavorrano -, è un'ottima squadra, e sicuramente sarà una gara dura. Loro hanno giocatori esperti e importanti, ma noi da adesso dobbiamo pensare a fare punti contro chiunque, guardando gara dopo gara. A questo punto, ogni domenica manca sempre una partita in meno".

Dopo tre pareggi consecutivi i minerari cercano tre punti tutti in un sol colpo per smuovere la propria classifica. “La classifica è destinata a mutare – precisa il mediano-. Spesso a gennaio inizia un secondo campionato. Sicuramente gli scenari cambieranno, a gennaio il mercato apporterà piccole rivoluzioni, ma a noi questo non deve interessare, noi dobbiamo solo preoccuparci di fare bene e di colmare quanto prima il gap che ci divide dalle altre".

Gavorrano che è partito con un gap importante dopo 0 punti in sette incontri, anche a causa della giovane età della rosa. “Ci sono squadre giovani che fanno bene comunque, non è un discorso di età – chiarisce Vitiello -. Anche se è normale che un giusto mix tra over di esperienza e under di qualità possa essere il giusto compromesso. L'esperienza conta, in alcuni momenti del campionato è più necessaria di tanti altri aspetti".