Grosseto, 23 agosto 2017 - Problema centrocampo in vista di Livorno. Riprendono oggi gli allenamenti in casa Gavorrano, e mister Bonuccelli, anche alla luce della sconfitta col Prato, dovrà per forza di cose escogitare qualcosa per presentare al meglio la sua squadra all'esordio in campionato a Livorno. La prestazione di domenica sera – col ko per 1-0 col Prato – non è piaciuta. Il Gavorrano visto con i lanieri infatti è apparso lontano parente del Gavorrano visto all'opera con Empoli e Siena.

E i problemi maggiori si sono palesati a centrocampo, reparto fondamentale per ogni formazione. Con Conti e Marianeschi partiti dalla panchina, le redini del gioco sono state affidate a Cretella e Zaccaria, con Ropolo e Malotti sugli esterni. Ne è venuta fuori una prova deludente di tutta la squadra, visto come gli esterni, dovendo accompagnare l'azione sulla fascia non hanno dato man forte ai due nel mezzo. Zaccaria non si è visto per niente nel primo tempo, perso nella ragnatela di passaggi del Prato a rincorrere avversari e pallone. Idem per Cretella, che almeno ha provato qualche giocata. Ma ciò non è bastato. La squalifica di Marianeschi – giocatore in grado di aggiungere mordente e grinta nel mezzo – pesa. Ancora di più pesa quella che potrebbe arrivare da oggi, entro venerdì, per Conti. Il regista rischia di saltare la prima di campionato a causa del cartellino rosso rimediato in amichevole con la Pianese. Ad oggi non è pervenuta ancora nessuna comunicazione sull'eventuale squalifica, ma la società se la sente scivolare sulla schiena. Per questo, ad oggi, il centrocampo titolare dovrebbe essere formato da Cretella e Zaccaria, con Malotti sulla fascia destra e Ropolo a sinistro. Lombardi e Mosti – che rientra dall'affaticamento muscolare -, agiranno dietro la prima punta ma dovranno dare una mano al reparto che contro il Prato ha faticato tantissimo.