Grosseto, 2 dicembre 2017 - Gli esami non finiscono mai per la Gea Cooplat Grosseto, impegnata questa sera (alle 21,15) sul campo della capolista Don Carlos Chiesina Uzzanese, nella decima giornata del campionato di serie D. Dopo la vittoria di carattere, e in rimonta, ottenuta domenica scorsa contro la Fides Livorno, i ragazzi di David Furi sono attesi alla prova del nove contro il quintetto pistoiese, che nelle prime nove giornate si è fermato solo sul parquet di Calcinaia. "Ci aspetta - dice il coach biancorosso Furi - una gara altamente stimolante, contro la capolista in una piazza che ama il basket. Sappiamo di trovarci di fronte un avversario forte, autore di otto vittorie, che potrà contare su un palazzetto pieno di tifosi. Per chi ama questo sport è l’occasione giusta per cercare di mettere in piedi uno spettacolo di prima qualità". La Cooplat, che dovrà migliorare in intensità e continuità di rendimento (cercando di limitare al massimo gli errori) purtroppo si presenterà in casa della regina del girone B - rimasta sola al comando dopo il ko dell’Empoli a Venturina - con una formazione cortissima, senza due portatori di palla. All’assenza di Edoardo Furi, che potrebbe tornare disponibile per il 10 dicembre, si è aggiunta quella di Francesco Villano, che sarà operato in settimana per la rottura del menisco laterale: ne avrà almeno per tre-quattro settimane. In forte dubbio anche Giacomo Neri, per una caviglia in disordine. Di conseguenza Furi potrebbe presentarsi in campo con soli nove giocatori. Rientra fortunatamente Marco Zambianchi e nelle ultime due settimane si è visto quanto sia importante la sua esperienza e il suo peso sotto i tabelloni. Gli farà posto Marco Dolenti, a causa del regolamento che consente la presenza di due soli over a referto. E’ annunciato al completo il Don Carlos Chiesina che ha in Stefano Parrini, la guardia arrivata in estate da Altopascio, il miglior marcatore, con 107 punti, seguito da Stefanelli a 104. Nel Grosseto capitan Marco Santolamazza è arrivato invece a quota 100.