Grosseto, 4 dicembre 2017 - Impresa della Sanitaria Ortopedica Gea Grosseto che espugna il parquet della capolista Baloncesto Firenze nella quinta giornata del campionato di serie C femminile di basket e balza in testa alla classifica. Le biancorosse allenate da David Furi, che si sono presentate nel capoluogo toscano con appena otto giocatrici a referto per l’improvviso forfait di Valentina Simonelli e quello preventivato di Chiara Camarri, hanno disputato una gara quasi perfetta sotto l’aspetto tattico, costringendo le locali a fermarsi a trenta punti. E proprio la difesa è la chiave per un successo che può dare una svolta alla stagione. Il coach grossetani e la dirigenza non hanno mai negato la volontà di voler tentare il salto di categoria e questa affermazione contro il Baloncesto rafforza le aspettative grossetane.

 Dopo aver chiuso il primo quarto in ritardo di un punto a causa delle “bombe” di Garatti e Casconi, la Sanitaria Ortopedica ha messo il match in discesa con un secondo quarto splendido, chiuso con un eloquente parziale di 15-4: merito dell’artiglieria pesante maremmana (Furi, Nalesso, Cazzuola) che ha fatto vedere le qualità del quintetto. Al riposo di dieci punti, la Gea ha mantenuto il vantaggio nel terzo quarto ha addirittura allungato, chiudendo con un più 19 che la dice lunga sulla qualità del confronto disputato dalle ragazze grossetane. La vittoria di Firenze consente, come detto, a Nalesso e compagne di sistemarsi in testa alla graduatoria, grazie anche alla vittoria della Pielle Livorno contro la Pall. Prato (56-48).