Grosseto, 1 dicembre 2017 - Un atleta maremmano protagonista alla maratona di Firenze. Nella gara internazionale sui 42,195 chilometri, con 8970 partecipanti e sotto una pioggia battente, Jacopo Boscarini è arrivato al traguardo in dodicesima posizione finale con il primato personale di 2h30’35”, sesto fra gli italiani in questo prestigioso evento. Ancora una bella soddisfazione per il 28enne di Monte Argentario, portacolori dell’Atletica Grosseto Banca Tema, che riesce finalmente a realizzare un tempo degno delle sue prestazioni su distanze più brevi, visto che nelle sue prime tre maratone (Livorno con 2h41’04” nel 2014, poi Ravenna e Pisa nelle stagioni successive) non aveva dimostrato una buona attitudine alla distanza regina del fondo. Nel 2017 si era già laureato campione regionale assoluto dei 10 chilometri su strada. Questo risultato lo porta a diventare l’ottavo maratoneta maremmano più veloce nella storia dopo La Rosa, Nshimirimana, Magnani, Ferrari, Papini, Fè e Mongili. Per l’Atletica Grosseto Banca Tema, grande prova anche di Riccardo Bosa che toglie ben tre minuti al personal best con 3h15’31”. Esordio eccellente per Ettore Costanzo in 3h23’52”. Da segnalare anche le prestazioni ottenute dai podisti dell’Atletica Costa d’Argento, la società che collabora da diversi anni con il club biancorosso del presidente Adriano Buccelli, sia come vivaio per il settore giovanile che con la squadra assoluta: Francesco Iacomelli alla quinta maratona in due mesi chiude 42° assoluto in 2h44’01”. Notevole record personale per Flavio Mataloni con 2h54’06”, poi ventinovesima maratona conclusa in carriera da Emanuele Lunghi in 3h43’39”, mentre Stefano Mataloni firma il personal best con 3h59’20”.