Grosseto, 5 febbraio 2017 - "Giacomo Termine pare essere più impegnato a barattare la sanità maremmana per la sua scalata politica". Durissimo affondo del sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, nei confronti del presidente della Conferenza dei sindaci dell’Asl Toscana Sud Est che ieri aveva parlato di "sciacallaggio" relativamente alle continue polemiche sull’organizzazione dei servizi sanitari territoriali, riferendosi, in particolare, alle polemiche sulla disparità tra gli stipendi dei medici di Grosseto e quelli dei sanitari in servizio nelle altre due province.

"Il personale sanitario, amministrativo e tecnico della ex Asl 9 continua ad essere gravemente penalizzato – dice Vivarelli Colonna – quando è dal primo gennaio del 2016 che si susseguono gli annunci trionfalistici della avvenuta fusione delle 3 ex Asl. È insensato ed iniquo che, dopo un anno, ci siano ancora disparità economiche e di carriera a svantaggio del personale grossetano. Se non verranno date risposte puntuali ed esaustive sulle cause che hanno portato a questa disuguaglianza, sui provvedimenti correttivi da adottare e sulla loro tempistica, chiederò pubbliche spiegazioni all’assessore Saccardi ed al presidente Rossi». E su Termine aggiunge: «Ci chiede in impegno più diretto, ma farebbe bene a migliorare la sua segreteria visto che in questi mesi in cui siamo al governo della città, non abbiamo ricevuto convocazioni, ci sono arrivate in ritardo e addirittura alla persona sbagliata".